Gabbiadini, l’agente: “Incontreremo Giuntoli, Manolo è dispiaciuto per gli Europei”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

manolo gabbiadini

Gabbiadini, parla l’agente Silvio Pagliari: “Parleremo con Giuntoli del suo futuro. E’ dispiaciuto ma accetta la scelta di Conte

Manolo Gabbiadini è uno degli attaccanti più chiacchierati e ambiti del mercato. Il suo talento è indiscutibile e quest’anno non ha trovato lo spazio che merita con la maglia del Napoli, complice soprattutto la stagione strepitosa disputata da Gonzalo Higuain che ha precluso all’attaccante ex Samp la possibilità di ottenere un posto da titolare.
Il suo futuro resta quindi in bilico: la cessione sembrava scontata con il probabile arrivo in azzurro di Lapadula, e in questi giorni si sta facendo strada l’ipotesi di uno scambio con il Bologna in cui rientrerebbe anche Diawara.
L’agente di Gabbiadini, Silvio Pagliari, ha parlato della situazione attuale del suo assistito ai microfoni di Radio Marte: “E’ troppo presto per parlare del futuro di Manolo. Ci sono alcune società che ancora devono scegliere l’allenatore per la prossima stagione, è ancora tutto in alto mare. Nelle prossime settimane incontreremo la società, Giuntoli e ne parleremo con calma. L’incontro ci sarà entro il mese di giugno e cercheremo di prendere la strada migliore per tutti“.
La convocazione in Nazionale per gli Europei di Francia non è arrivata: la notizia era facilmente pronosticabile ma resta comunque la delusione, visto che Gabbiadini ha sfruttato al meglio le poche occasioni avute quest’anno riuscendo a segnare 9 gol. “Conte ha fatto le sue scelte e le rispettiamo. Manolo è certamente dispiaciuto di non poterci essere ma non possiamo fare altro che prenderne atto. E’ giovane e avrà tutto il tempo per ritornare in Nazionale“.

Gabbiadini
è ambito da moltissime squadre, italiane e non: a gennaio il Napoli rifiutò un’offerta di 30 milioni da parte del Wolfsburg. L’attaccante però non ha vissuto nel migliore dei modi l’annata azzurra, costellata da troppe panchine e poche presenze: l’episodio della festa finale al San Paolo contro il Frosinone, che lo ha visto correre negli spogliatoi prima di tutti insieme ai partenti Maggio, Valdifiori e Gabriel, è indice del fatto che il futuro di Gabbiadini è probabilmente lontano da Napoli. D’altronde, quando hai davanti un certo Gonzalo Higuain, trovare spazio risulta un’impresa assai complicata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"