La firma di Totti sulle Olimpiadi del 2024

Pubblicato il autore: Marco Perrone Segui

francesco-totti-roma-lazio-serie-a-11012015_d6tw95talg411qmdpbq8iyk1r

La notizia principale è che il matrimonio tra Francesco Totti e la Roma proseguirà per almeno altri 7 anni. La prossima stagione sarà l’ultima nelle vesti di calciatore, di capitano della Roma; poi a partire da quella successiva ecco per lui il posto di direttore tecnico fino al 2023. Insomma, la lotta, perchè di lotta si è trattata, tra Francesco Totti e il presidente americano James Pallotta è stata vinta per ko tecnico dal Pupone che, oltre ad aver convinto l’attuale numero 1 romanista a restare in campo per un altro anno, ha ottenuto un importantissimo ruolo dirigenziale per altri sei anni legandosi a doppio filo ancora una volta alla società capitolina. Ma la giornata del rinnovo si è arricchita di un importantissimo “endorsement” del capitano giallorosso per la candidatura della città di Roma alle Olimpiadi del 2024, che arriva in un momento cruciale per il futuro della città.

Perchè Totti è a favore delle Olimpiadi a Roma

Già prima della firma sul rinnovo del contratto il capitano della Roma aveva sottolineato il suo appoggio alla candidatura di Roma alle Olimpiadi. Poi dopo la firma sul contratto ecco che Totti torna sull’argomento evidenziando all’Ansa il suo pensiero su Roma 2024: “Avere una visione lungimirante per il futuro di Roma significa perseguire obiettivi importanti, tra questi c’è sicuramente la candidatura alle Olimpiadi”. Insomma, un appoggio evidente al progetto di Malagò e di Montezemolo che sperano di riportare in Italia i Giochi Olimpici estivi. E l’appoggio di Totti non è una mossa casuale. Il capitano della Roma potrebbe diventare un testimonial, un ambasciatore della candidatura della Capitale ai Giochi estivi e dare quella spinta in più al dossier Roma 2024 nel momento in cui il Comitato Olimpico Internazionale dovrà decidere a chi assegnare i Giochi. Manca ancora un anno abbondante alla decisione del Cio sulle Olimpiadi del 2024 e chissà che da qui ai prossimi mesi Malagò e Montezemolo non convincano Totti a fare proprio da ambasciatore per la candidatura di Roma.

 

L’appoggio alle Olimpiadi di Roma durante la campagna elettorale per le amministrative

Ma la polemica sulle dichiarazioni di Totti pro Roma 2024 si alimenta soprattutto per il tempismo delle sue dichiarazioni che hanno avuto un marcato risvolto politico. A Roma è tempo di elezioni amministrative. I risultati del primo turno hanno portato hanno portato al ballottaggio l’esponente dei 5 Stelle Virginia Raggi (contraria alla candidatura di Roma) e quello del centrosinistra Roberto Giachetti che, al contrario di Raggi, è un convinto sostenitore delle Olimpiadi. Le dichiarazioni di Totti (“Da romano e romanista io sarò sempre orgogliosamente a favore delle Olimpiadi a Roma”) sembrano dunque un indiretto “endorsement” nei confronti di Bobo Giachetti che non ci ha pensato due volte a ringraziare e fare sue le parole del capitano romanista.

Le parole di Giachetti su Twitter

Le olimpiadi sono un’occasione storica per Roma, ha ragione ‪#Totti‬. Dire di no per paura sarebbe un danno enorme ‪#iocicredo‬

Il capitano giallorosso, dopo queste parole, ha cercato di aggiustare il tiro per evitare le strumentalizzazioni politiche ma continuando comunque a ribadire il suo sostegno alla candidatura olimpica: “Sono semplicemente accanto alla candidatura olimpica. La politica non c’entra niente e non mi piace essere strumentalizzato dalla stessa. Non faccio parte di nessuno schieramento politico e sono unicamente dalla parte dello sport”. Ma ormai, da numero 10 qual è, l’assist a Giachetti era stato servito e il candidato Pd ha trasformato perfettamente in gol la palla servitagli da Totti. Da vero bomber, quello che è mancato quest’anno alla Roma per fare la differenza in campionato.

  •   
  •  
  •  
  •