Mario Rui va ko, si teme per i legamenti

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

infortunio mario ruiBrutte, bruttissime notizie da Boston per la Roma: nel corso dell’ultimo allenamento, il terzino sinistro Mario Rui è stato costretto a lasciare il campo dopo un contrasto con il giovane Seck. Il difensore portoghese si è infortunato al ginocchio sinistro ed ha lasciato il terreno di gioco portato a spalla dallo staff medico giallorosso. La prima diagnosi parla di un trauma contusivo, ma le condizioni del giocatore appena acquistato dall’Empoli dovranno essere nuovamente valutate in giornata. Mario Rui sarà infatti sottoposto ad accertamenti presso una struttura medica di Boston per capire, come si teme, se il colpo ha avuto ripercussioni anche sul legamento crociato del ginocchio.

Infortunio Mario Rui, la sua carriera

Mário Rui Silva Duarte è nato a Sines, in Portogallo, il 27 maggio 1991 è approdato alla Roma, in prestito dall’Empoli. Come recita wikipedia “Debutta fra i professionisti con i portoghesi del Fatima nel 2010, dopo aver giocato nelle selezioni giovanili di club blasonati come lo Sporting Lisbona, il Valencia e il Benfica. Nell’estate 2011 viene ingaggiato al Parma, che poco dopo lo cede in prestito al Gubbio con cui debutta in Serie B il 10 settembre successivo in Gubbio-Reggina 1-3. Segna il suo primo gol proprio contro la stessa squadra contro cui aveva debuttato cioè la Reggina nella sfida di ritorno, e conclude la stagione con 31 presenze e 2 gol. Dopo aver fatto ritorno in Emilia, il 28 giugno 2012 viene ceduto in prestito allo Spezia, squadra neopromossa in Serie B. Nell’estate 2013, l’Empoli lo acquista con la formula della compartecipazione. L’estate successiva, nel giugno 2014, alla risoluzione della compartecipazione, il Parma non si presenta alle buste consentendo l’acquisizione dell’intero cartellino del calciatore da parte della squadra toscana. Fa il suo esordio in Serie A il 31 agosto 2014 nella gara esterna contro l’Udinese, subentrando al posto di Hysaj al minuto 21 del secondo tempo. Complessivamente con la maglia dell’Empoli mette insieme 101 presenze. L’8 luglio 2016 si trasferisce alla Roma con la formula del prestito oneroso da 3 milioni di euro più 1,5 di bonus e l’obbligo di riscatto al termine della stagione 2016-2017 da 6 milioni”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: