Milan, contestazione della Curva Sud ad Arcore: “Ora basta, chi sono questi cinesi?”

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui
La Curva Sud in sit-in ad Arcore. Fonte:Gazzetta.it

La Curva Sud in sit-in ad Arcore. Fonte:Gazzetta.it

La Curva Sud contesta il Milan

Il Milan è in un momento di transizione. Non arrivano le firme per la cessione del club e il mercato latita. Montella sta facendo quello che può e finora se la sta cavando bene, vista la vittoria ai rigori contro il Bayern Monaco. Con un redivivo Niang e tanto sacrificio, i rossoneri erano sul 3-2 a pochi minuti dalla fine. Poi il pareggio bavarese e i tiri dal dischetto, che hanno premiato il club milanese. I tifosi non sono per nulla soddisfatti e questa sera la Curva Sud è tornata a contestare la società. Il luogo del sit-in non è casuale; è Arcore dove risiede Silvio Berlusconi. I supporters rossoneri si sono scagliati contro Galliani e contro i compratori, che non danno ancora garanzie e la firma del contratto preliminare che viene rinviata e non arriva mai. Il 6 luglio avevano manifestato in favore della cessione del club ma ora la situazione è bloccata e gli animi si sono agitati nuovamente. Almeno 200 tifosi della Curva si sono riuniti a alle 20 davanti Villa San Martino, villa di Berlusconi e hanno cominciato la loro protesta.  Tra gli slogan più utilizzati per la protesta ce ne sono molti critici con l’amministratore delegato e la possibile nuova proprietà: “Chi sarebbero questi cinesi?”, “Basta prese in giro“, “Galliani, Milano ti odia“, “Rispettate i vostri tifosi”, “Chiarezza immediata sul nostro futuro”, “Galliani sei la rovina del Milan”, “Galliani a quando il tuo closing?” ,”Vogliamo un presidente”; queste le parole sugli striscioni esposti. Dopo un po’, una delegazione di tifosi è entrata nella residenza di Berlusconi. Hanno avuto un colloquio con il presidente di mezz’ora e poi hanno lasciato Arcore, soddisfatti dell’incontro. Effettivamente la situazione è delicata e il nervosismo del tifo milanista, è tutto sommato giusto. Ci sono tante incertezze su chi verrà al Milan in campo e in dirigenza. Tutto ciò non favorisce la squadra. A meno di un mese dall’inizio del Campionato, Galliani non è riuscito a piazzare un colpo importante. Il carisma e le buone idee di gioco dell’allenatore Montella, potrebbero non bastare in questa nuova stagione. Doveva essere l’anno del riscatto per il Milan, per ora è solo un miraggio. Vi proponiamo, infine, il video della protesta dei tifosi qui.

Leggi anche:  Milan, mercato senza freni: arriva Tomori dal Chelsea
  •   
  •  
  •  
  •