Roma al raduno, Perotti sfida la Juventus

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Raduno Roma 2016-2017

Roma al raduno, Perotti sfida la Juventus: “Dobbiamo giocare come abbiamo fatto negli ultimi 4-5 mesi e così possiamo arrivare in alto”

La Roma di Luciano Spalletti si raduna per le classiche visite mediche pre-ritiro a Villa Stuart (idoneità sportiva, oculista, dentista, nutrizionista). Tra i primi ad arrivare Diego Perotti seguito dal Capitano giallorosso Francesco Totti, Zukanovic, Iturbe, Strootman, Lobont, il nuovo portiere Alisson, Dzeko e Paredes. Perotti è anche il primo a parlare e lancia subito la sfida alla Juventus. “Si sarà una bella sfida, cominciare sapendo che possiamo giocare la Champions è diverso. Siamo carichi per cominciare. Siamo arrivati per fare i tutti i test con voglia di ricominciare. Quest’anno sarà molto bello. L’obiettivo stagionale? Una squadra come questa deve puntare allo Scudetto e deve puntare in alto in Champions. L’anno scorso abbiamo fatto molto bene e non era facile come una squadra come la Juve che non perdeva. Dobbiamo giocare come abbiamo fatto negli ultimi 4-5 mesi e così possiamo arrivare in alto“. Secondo l’argentino la Juventus e forte ma la Roma è pronta alla sfida. “La Juve è una squadra forte però noi stiamo bene, abbiamo dimostrato l’anno scorso che quando tutti pensavano che non potevamo arrivare in Champions ci siamo riusciti quindi credo che se cominciamo bene e siamo tutti uniti lo possiamo fare. Quanto ha perso la Roma con la partenza di Pjanic? Tantissimo, è un giocatore di tanta qualità che faceva gol e assist, che conosceva la squadra quindi mi è dispiaciuto tantissimo“. Infine una battuta sul tecnico Marcelo Bielsa nuovo allenatore della Lazio. “E’ un allenatore che non ho avuto la possibilità di conoscere ma tutti i calciatori che ho conosciuto me ne hanno parlato benissimo quindi credo che per la Lazio sarà buono“. Nel corso della giornata si alterneranno per i vari controlli tutti gli altri giocatori della rosa, tra cui i nuovi acquisti Seck, Gerson e Mario Rui. Non saranno presenti invece i nazionali reduci da Euro 2016 (come De Rossi, Florenzi, El Shaarawy e Nainggolan), e i giocatori al centro di trattative di mercato (Ljajic a un passo del Celta Vigo, Iago Falque vicinissimo al Torino e Sanabria atteso al Betis Siviglia). Le visite proseguiranno anche domani prima del raduno di Trigoria e della partenza di sabato per il ritiro di Pinzolo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei