Rose da 25, la situazione in casa Sampdoria

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

 

Immagine

Nelle ultime settimane si è sentito molto parlare di un tetto massimo di 25 giocatori per le rose di Serie A. Motivo per cui molte squadre stanno cercando di sistemare i possibili esuberi. Come mai? Semplice, la Federcalcio, dopo diversi anni, ha finalmente deciso di dar seguito alla normativa Uefa che disciplina, già, l’iscrizione dei calciatori nelle liste presentate dai club che partecipano alle Coppe europee.
L’applicazione della suddetta norma, però, non si limita a sancire il numero massimo di elementi in un club della massima serie.

All’interno dei 25 elementi, 4 di essi dovranno aver militato almeno per tre anni fra le fila delle giovanili della società in questione, e ad altri 4 sarà richiesta una permanenza, sempre di tre anni, in qualsivoglia squadra nostrana, entro il ventunesimo anno compiuto. Riassumendo, viene imposto alle Società italiane di avere nel proprio organico 4 giocatori cresciuti nel proprio vivaio e altri 4 comunque di formazione italiana. L’obiettivo ultimo è abbastanza semplice da intuire, ossia cercare di dar un maggior spazio a possibili future promesse, valorizzando il lavoro svolto delle nostre cantere. Per potere, inoltre, entrare all’interno di un vivaio italiano, sono necessari i seguenti requisiti: avere la residenza in Italia; trovarsi nel nostro paese non per ragioni sportive, eliminando di fatto lo scouting estero; aver frequentato la scuola per almeno 4 anni.

Dinanzi a queste nuove norme da dover rispettare, la Sampdoria, ad oggi, è in regola?
La risposta è sì. Per quanto riguarda i quattro giocatori cresciuti nel proprio vivaio, il club blucerciato può contare su Roberto Soriano, Christian Puggioni, Luca Piana, Alessandro Martinelli ed anche Gianluca Sampietro. Stesso discorso per i quattro elementi cresciuti nelle giovanili italiane: Emiliano Viviano, Andrea Tozzo, Vasco Regini, Lorenzo De Silvestri, Angelo Palombo, Mirko Eramo, Antonio Cassano, Fabio Quagliarella e l’ultimo arrivato Luca Cigarini. Come si può notare, in entrambi i casi, la Sampdoria è ben coperta, anzi, sarà necessario effettuare “dei tagli”. Senza contare le ultime operazioni di mercato, soprattutto in entrata, Marco Giampaolo ha convocato 29 giocatori per il ritiro di Ponte di Legno. Questo significa che, da qui alla fine del mercato, alcuni elementi verranno ceduti o dati in prestito, in modo da presentarsi all’inizio del campionato con una rosa complessiva di 25 giocatori.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: