Cessione Milan: nuovi scenari da Shanghai sconvolgono le trattative in corso!

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

guo-guangchang Foto da www.spaziomilan.it

“La Gazzetta dello Sport” in prima pagina titola “Incredibile Milan”. E senza dubbio quello che sta succedendo è incredibile: mentre continuano tra lungaggini inesorabili le trattative con il gruppo cinese di Sonny Wu per la cessione dell’intero pacchetto azionario dell’AC Milan, esplode con un boato la notizia di una nuova offerta per l’acquisizione della società rossonera formulata, attraverso i suoi intermediari, da Guo Guangchang, magnate cinese proprietario del gruppo Fosun, la cui sede è a Shanghai.
Se si aggiungono a tutto ciò le notizie ultime del disimpegno da parte di Sonny Wu, notizie comunque smentite sia da Fininvest sia da Sal Galatioto, rappresentante insieme a Nicholas Gancikoff della cordata cinese che tratta l’acquisizione del Milan, l’irruzione di Guo Guangchang acquista ancora più credibilità.

Cessione Milan: chi è Guo Guangchang?

Guo Guangchang è un magnate cinese presidente del gruppo Fosun, fondo d’investimento con sede a Shanghai con un fatturato di 11,1 miliardi di euro ed un profitto dichiarato nel 2015 di 1,1 miliardi di euro. Guo Guangchang è al 18° posto nella classifica degli uomini più ricchi della Cina ed ha appena acquistato il club inglese del Wolverhampton. L’altra considerazione, che rende ancor più veritiera la notizia della proposta di acquisto formulata dal gruppo di Guo Guangchang, è la cessazione dell’esclusiva nelle trattative per la cessione del Milan riservata al gruppo cinese capeggiato da Galatioto e da Gancikoff, esclusiva scaduta ormai dal 15 luglio.

Leggi anche:  Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior

Cessione Milan: chi è Jorge Mendes?

Alle spalle di Guo Guangchang c’è il portoghese Jorge Mendes, agente di Cristiano Ronaldo e di Josè Mourinho. Jorge Mendes già due anni addietro si fece portavoce di Peter Lim, l’imprenditore di Singapore, disposto ad acquisire la maggioranza del club rossonero per 300 milioni di euro. Ma la proposta allora formulata non suscitò alcun interesse da parte di Silvio Berlusconi, all’epoca intenzionato a restare al timone della società.

Cessione Milan: cosa offre Guo Guangchang?

Ora le condizioni sono mutate rispetto a due anni fa e, considerata l’attuale situazione di stasi delle trattative in corso con il gruppo cinese e il conseguente blocco del calciomercato Milan per mancanza di adeguate risorse economiche, potrebbe il gruppo di Guo Guangchang fare breccia in Berlusconi e in Fininvest. Ma cosa offre concretamente il magnate cinese proprietario di Fosun? Sempre secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, Guo Guangchang, per bocca di Josè Mendes, avrebbe garantito una valutazione del pacchetto azionario del Milan pari a quella formulata dal gruppo rappresentato da Galatioto e da Gangikoff, ma con una maggiore elasticità di movimenti che consentirebbe immediatamente alla società di operare sul calciomercato in chiusura il 31 agosto.

Leggi anche:  Dove vedere Milan Celtic, live streaming e diretta tv Europa League

Cessione Milan: il ruolo di Mendes nel futuro societario

L’eventuale risoluzione in positivo dell’accordo, tutto da studiare, con il gruppo di Guo Guangchang, lascia spazio alle ipotesi sul ruolo che potrebbe esercitare Josè Mendes nell’ambito del nuovo assetto societario. Vista la forte personalità del portoghese, sicuramente è da ipotizzare un ruolo di primo piano, che, considerata, altresì, l’intelligenza di Adriano Galliani, potrebbe vederlo affiancato all’attuale Amministratore Delegato, con l’obiettivo condiviso di riportare il Milan ai fasti di un tempo per la gioia dei tifosi rossoneri.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: