Giampiero Ventura, continua il tour di visite nei ritiri delle squadre di Serie A

Pubblicato il autore: fabia Segui
Giampiero Ventura

Giampiero Ventura

Sono passati pochi giorni dall’inizio del campionato e il nuovo ct della Nazionale, Giampiero Ventura, continua il tour di visite nei ritiri delle squadre di Serie A. Domani si fermerà a Milanello dove visiterà il centro di allenamento del Milan, per parlare con l’allenatore Vincenzo Montella e con i calciatori rossoneri nel giro azzurro. Il nuovo corso della Nazionale inizierà domenica 28 agosto, dopo la seconda giornata di campionato, quando i primi convocati dell’era Ventura si raduneranno a Coverciano per preparare l’amichevole contro la Francia e la sfida con Israele, debutto nel gruppo G di qualificazione al Mondiale di Russia del 2018.
Pillole su Giampiero Ventura.
Giampiero Ventura (Genova, 14 gennaio 1948) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, attuale ct della Nazionale italiana.
Si è sposato con la compagna Luciana il 1º giugno 2016 nella Cattedrale di San Sabino a Bari, dove la conobbe al tempo del suo periodo alla guida del Bari (2009-2011); testimoni dello sposo il presidente del Torino, Urbano Cairo,e Jimmy Ghione.Cresciuto calcisticamente nelle giovanili della Sampdoria, senza riuscire ad approdare in prima squadra, ha militato quasi esclusivamente in Serie D, con l’eccezione della stagione 1970-1971 in Serie C con l’Enna,nella quale ha totalizzato 9 presenze in campionato.Inizia nella Sampdoria prima come allenatore delle giovanili, poi come vice-allenatore. Guida poi in Interregionale, l’Albenga e Rapallo Ruentes, nel 1981. In seguito allena l’Entella Bacezza di Chiavari, ottenendo una promozione dall’Interregionale e successivamente un 5º posto in Serie C2 nel 1985-1986 con in squadra Luciano Spalletti; l’esperienza si conclude all’improvviso nel luglio del 1986 quando lascia la squadra chiavarese per lo Spezia, a tre giorni dall’inizio del ritiro.

Nei due anni successivi siede sulla panchina della Centese in Serie C1, retrocedendo al secondo anno. Nel 1989 viene chiamato dalla Pistoiese, all’epoca militante nel CND dopo il fallimento del 1988; qui Ventura svolge la professione di allenatore in parallelo a quella di insegnante di educazione fisica in una scuola superiore di Pistoia.[9] Abbinando un bel gioco a buoni risultati, Ventura conduce gli arancioni al secondo posto, seguito l’anno successivo dal primo posto e dalla promozione in Serie C2. Al terzo anno, Ventura si congeda dalla Pistoiese con un quarto posto ex-aequo con il Rimini, a ridosso del secondo posto valevole per la promozione in C1. Nella stagione 1992-1993 siede sulla panchina del Giarre, in Serie C1. La prima panchina in Serie B gliela offre il Venezia nella stagione 1994-1995 ma arriva l’esonero dopo solo nove giornate. Riparte dalla Serie C1 con il Lecce, che porta nel 1997 in Serie A grazie a due promozioni consecutive.Nella stagione 1997-1998 conduce il Cagliari alla promozione in Serie A, potendo fare il suo esordio in massima serie nella stagione 1998-1999; a questa esperienza seguiranno, tra alti e bassi, quelle alla guida di Sampdoria, Udinese, ancora Cagliari, Napoli (tornando ad allenare in terza serie), Messina. Nel dicembre del 2006 subentra all’esonerato Massimo Ficcadenti alla guida del Verona, ultimo in Serie B; grazie a una grande rimonta, conduce la squadra gialloblu a giocare i play-out per la permanenza nella serie cadetta ma deve soccombere allo Spezia. Nel giugno del 2007 si accorda con il Pisa, neopromosso in Serie B, per la stagione 2007-2008, portandolo con Petrachi come direttore sportivo ai play-off. Dopo un tormentato cambio di proprietà, è confermato per la stagione 2008-2009. Il 19 aprile 2009 viene esonerato dopo quattro sconfitte consecutive, nonostante una tranquilla posizione in classifica. A fine anno il Pisa retrocederà, tra la contestazione generale dei tifosi.Il 27 giugno 2009 è ingaggiato come allenatore dal Bari,il 6 giugno 2011 il Torino lo ufficializza allenatore.Il 7 giugno 2016 viene annunciato come nuovo commissario tecnico della Nazionale italiana a partire dal 18 luglio seguente.

  •   
  •  
  •  
  •