Giudice sportivo 2a giornata Serie A, due giornate a Kucka e Dessena e 0-3 a tavolino al Sassuolo

Pubblicato il autore: Fabio Roveda Segui

Logo_Lega_Serie_A

Giudice Sportivo, ecco il comunicato di Tosel con tutte le sanzioni relative alla seconda giornata di Serie A: spiccano la clamorosa sconfitta a tavolino per il Sassuolo per aver impiegato Ragusa e i due turni di squalifica a Kucka del Milan e Dessena del Cagliari.

A) RISULTATI DI GARE

Si rendono noti i risultati delle gare sotto indicate con riserva dell’assunzione di altre eventuali
decisioni in esito all’esame della posizione dei calciatori che vi hanno preso parte:

1) SERIE A TIM

Gare del 27-28 agosto 2016 – Seconda giornata andata

Cagliari-Roma 2-2
Crotone-Genoa 1-3
Fiorentina-Chievo Verona 1-0
Internazionale-Palermo 1-1
Lazio-Juventus 0-1
Napoli-Milan 4-2
Sampdoria-Atalanta 2-1
Sassuolo-Pescara vedi delibera
Torino-Bologna 5-1
Udinese-Empoli 2-0

B) DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Il Giudice Sportivo dott. Gianpaolo Tosel, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante
dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione del 30 agosto 2016, ha assunto le
decisioni qui di seguito riportate:

1) SERIE A TIM

Gare del 27-28 agosto 2016 – Seconda giornata andata

In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono,
con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di
gara:

COMUNICATO UFFICIALE N. 24 DEL 30 agosto 2016 24/59

Gara Soc. SASSUOLO – Soc. PESCARA

Il Giudice sportivo,

letti gli atti relativi alla gara soc. Sassuolo e soc. Pescara;

rilevato che la soc. Sassuolo ha utilizzato in campo (dal 65° al termine della gara) il calciatore
Ragusa Antonino
, tesserato in data 26 agosto 2016, il cui nominativo era stato inserito nella
distinta di gara;

Leggi anche:  Inter, Conte: “Eriksen? Ce lo teniamo stretto, fa parte di un progetto”

considerato che l’inserimento di tale nominativo nell’“elenco di 25 calciatori” non era stato
trasmesso alla Lega a mezzo PEC entro le ore 12.00 del giorno precedente la gara
, come
tassativamente previsto dalla vigente normativa federale (CU 83/A del 20 novembre 2014), e che
tale omissione comporta la sanzione della perdita della gara (ibidem n.9) ai sensi dell’art. 17,
comma 5, lett. a) CGS,
P.Q.M.

delibera di sanzionare la Soc. Sassuolo con la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3.

************

a) SOCIETA’

Il Giudice sportivo,

premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della prima giornata andata sostenitori
delle Società Napoli, Sampdoria e Torino hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12
comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore
materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);

considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le
circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,

delibera

di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in
ordine al comportamento dei loro sostenitori

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. UDINESE per avere omesso di intervenire, nel corso del
secondo tempo, affinché i raccattapalle sistematicamente ed intenzionalmente non ritardassero la
ripresa del giuoco.

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. CAGLIARI per avere suoi sostenitori, al 21° del primo
tempo, lanciato sul terreno di giuoco, un bengala; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Leggi anche:  Juventus, Buffon deferito dalla Figc. Ecco i dettagli

Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere suoi sostenitori, nel corso
della gara, accesso nel proprio settore, tre fumogeni; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lett.
b) ed e) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini
preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. FIORENTINA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere
ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa quattro minuti.

b) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMONIZIONE

KUCKA Juraj (Milan): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Prima sanzione); per
avere, al 30° del secondo tempo, all’atto dell’ammonizione, rivolto all’Arbitro un’espressione
ingiuriosa.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

CARMONA TELLO Carlos Emilio (Atalanta): doppia ammonizione per comportamento
scorretto nei confronti di un avversario.

LAURINI Vincent Alain (Empoli): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

NIANG Mbaye (Milan): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

DESSENA Daniele (Cagliari): per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, non
inserito in distinta, rivolto al Direttore di gara espressioni ingiuriose.

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

AMMONIZIONE

SECONDA SANZIONE

ALBIOL TORTAJADA Raul (Napoli)

PRIMA SANZIONE

ISLA ISLA Mauricio Anibal (Cagliari)
KURTIC Jasmin (Atalanta)
PALLADINO Raffaele (Crotone)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

Leggi anche:  Buon compleanno José Mourinho! Lo Special One festeggia 58 anni

AMMONIZIONE

SECONDA SANZIONE

BRUGMAN DUARTE Gaston (Pescara)
IZZO Armando (Genoa)
PAVLOVIC Daniel (Sampdoria)
PULGAR FARFAN Erick Antonio (Bologna)
RAIMONDI Cristian (Atalanta)
SAPONARA Riccardo (Empoli)

PRIMA SANZIONE

ACERBI Francesco (Sassuolo)
ALEESAMI Haitam (Palermo)
BARBA Federico (Empoli)
BIONDINI Davide (Sassuolo)
BOVO Cesare (Torino)
CAMPAGNARO Hugo Armando (Pescara)
CESAR Bostjan (Chievo Verona)
DA SILVA DALBELO Felipe Dias (Udinese)
DE PAUL Rodrigo Javier (Udinese)
FERNANDEZ SAENZ Jesus Joaquin (Milan)
FERRARI Gianmarco (Crotone)
FLORENZI Alessandro (Roma)
FRELLO FILHO Jorge Luiz (Napoli)
GASTALDELLO Daniele (Bologna)
GAZZI Alessandro Carl (Palermo)
GOLDANIGA Edoardo (Palermo)
GOMEZ Alejandro Dario (Atalanta)
GOMEZ PORTILLO Gustavo Raul (Milan)
HETEMAJ Perparim (Chievo Verona)
HYSAJ Elseid (Napoli)
KESSIE Franck Yannick (Atalanta)
KOULIBALY Kalidou (Napoli)
LAXALT SUAREZ Diego Sebastian (Genoa)
LEMINA Mario Rene J (Juventus)
LOBO SILVA Alex Sandro (Juventus)
MURILLO CERON Jeison Fabian (Internazionale)
MURRU Nicola (Cagliari)
PUCCIARELLI Manuel (Empoli)
RADU Stefanel Daniel (Lazio)
SALAMON Bartosz (Cagliari)
SALLAI Roland (Palermo)
ZIELINSKI Piotr Sebastian (Napoli)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

AMMONIZIONE

PRIMA SANZIONE

KARNEZIS Orestis (Udinese)
RISPOLI Andrea (Palermo)
ROMAGNOLI Alessio (Milan)

c) ALLENATORI

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

SARRI Maurizio (Napoli): per avere, al 6° del secondo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale, uscendo dall’area tecnica; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

d) DIRIGENTI

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

MOIOLI Mirco (Atalanta): per avere, al 43° del primo tempo, contestato platealmente l’operato
arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

AMMONIZIONE

FAGGIANO Daniele (Palermo): per avere, al termine del primo tempo, nel tunnel che adduce
agli spogliatoi, contestato l’operato arbitrale.

  •   
  •  
  •  
  •