Il Genoa e il riposo di Gentiletti

Pubblicato il autore: patrizia gallina Segui

180915215-caae191d-dd86-4db3-9d17-e2d3288e563d
E  oggi durante l’allenamento del Genoa, il difensore Santiago Gentiletti è rimasto, a riposo. Niente di grave per il difensore del Genoa, ma solo a causa di un affaticamento causato da terapie fisiche e mediche  svolgendo di un programma dufferenziato.   Le possibilità di recupero saranno valutate  entro sabato quando la squadra si imbarcherà sul charter diretto a Pescara dove incontrerà il Crotone. Con la prima squadra si sono allenati  il brasiliano Joao (ex Santos) e il portiere dell’Under 17 Alessandro Bulgarelli, prodotto della Cantera Genoa B&P e nel giro delle giovanili azzurre.

Seppur l’assenza di Gentiletti,  il Genoa ha continuato il suo allenamento in vista della gara con il Crotone che giocherà le sue carte a Pescara. Domani il programma prosegue con una seduta a porte chiuse, anticipata da una riunione in sala video.

E chi è questo calciatore?

Classe ‘ 1985, di nazionalità argentina, alto 184 cm. da bambino era stato chiamato el Chueco, e questo soprannome è rimasto legato alla sua infanzia.
29 anni, argentino purosangue di Santa Fe con passaporto italiano che facilita – eccome – l’ìpotesi Lazio. Molto più di un’idea: una trattativa in fase avanzata che la Lazio sta praticamente chiudendo per portare in Italia questo difensore centrale che all’occorrenza ha fatto anche il centrocampista. Un metro e ottantadue d’altezza, grande personalità, fedelissimo dell’allenatore Bauza che ne ha fatto un totem nel Ciclon dove i tifosi del Nuevo Gasometro lo amano alla follia. Intristiti alla prospettiva di doverlo perdere a breve, perché la Lazio conta di portarlo a Roma con un contratto di tre anni nei prossimi giorni. Già fase dei saluti con il presidente Lemmens, rapporto fantastico anche fuori dal campo con questo centrale scuola Gimnasia la Plata. Cinque anni per più di cinquanta partite da giovanissimo al Gimnasia, dal 2003 al 2008, storia di un amore per quel 18enne diventato presto leader.

genoa-gentiletti
La sua carriera inizia giovanissima.
Inizia la propria carriera nelle trafile del club argentino del Gimnasia La Plata, con il quale, prima aver compiuto tutto il percorso con le formazioni giovanili del club, esordisce il 9 aprile 2005 nella vittoria per 4-2 contro il Vélez Sarsfield. Conclude la sua prima stagione da professionista con 5 presenze all’attivo.

LA SCHEDA:  Santiago Gentiletti

Santiago Juan Gentiletti Selak (Gödeken, 9 gennaio 1985) è un calciatore argentino, difensore del Genoa.
È soprannominato El Chueco (in lingua italiana Lo Storto), soprannome che gli è stato affibbiato sin da piccolo.

Santiago Gentiletti:
Gentiletti, nel 2015, con la maglia della Lazio.
Nome: Santiago Juan Gentiletti Selak
Nazionalità:  Argentina
Altezza: 184 cm
Peso: 79 kg
Calcio:
Ruolo: Difensore
Squadra:  Genoa
Carriera:
Giovanili:
2003-2004 Gimnasia (LP)
Squadre di club1:
2004-2008 Gimnasia (LP)53 (1)
2008?  Provincial Osorno6 (0)
2009?  O’Higgins30 (0)
2010-2011 Argentinos50 (2)
2011-2012?  Brest15 (2)
2012-2014 San Lorenzo51 (2)
2014-2016 Lazio24 (1)
2016- Genoa0 (0)

I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.

 15 dicembre 2013 vince il suo secondo campionato argentino, con il San Lorenzo che non vinceva il titolo dal 2007.

Il 20 maggio 2015 perde la finale di Coppa Italia dove la Lazio viene sconfitta dalla Juventus per 2-1.

Le sue caratteristiche sono di un difensore centrale molto energico che dà il meglio di sé in fase di marcatura.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: