Sami Khedira: il talismano fragile e prezioso

Pubblicato il autore: Antimo Carriero Segui

Sami Khedira

A Torino oggi più che mai pregeheranno affinchè il suo fisico tenga: già, perchè questo Sami Khedira inizia ad essere semprè più il baluardo in mezzo al campo di questa Juve del dopo-Pogba.
Anche ieri è risultato decisivo, con uno dei suoi inserimenti, precisi e letali per piegare l’arduo ostacolo chiamato Lazio.
Ma al di là delle marcature, (oramai un abituè per il tedesco), ciò che colpisce di Sami Khedira è l’intelligenza delle sue giocate, semplici ma al tempo stesso efficaci e vitali per la propria squadra.
I numeri, del resto , parlano chiaro: nelle 22 partite di Serie A in cui il centrocampista bianconero è sceso in campo con la Juventus ha regalato ai propri compagni 21 vittorie e un solo pareggio.
Statistiche che non possono essere semplicemente spiegate con la parola “caso” o “cabala”; in verità dietro il piacevole risultato, c’è un discorso ampio da fare.
Sami Khedira, è l’unico centrocampista in rosa di Max Allegri, capace di svolgere entrambi le fasi, difensiva e offensiva, con lo stesso equilibrio; regalando allo schacchiere tattico una sicurezza di gioco e mentale non indifferente.
Il suo carisma, condito da un’esperienza internazionale consolidata; permettono al campione tedesco di sapersi gestire in tutto l’arco dei novanta minuti, senza sprecare futili energie.
Se a tutto ciò va sommato un’espediente da non sottovalutare, il gol: ecco che il quadro  sull’incidenza del numero 6 juventino è compiuto.
Khedira, nell’arco dei 90′ spesso e volentieri arriva almeno in 2-3 circostanze davanti al portiere, grazie alla sua innata capacità di aggredire gli spazi e la sua prestanza fisica utile a coprirli egregiamente, quasi da bomber vero.
Insomma, in attesa di sapere chi possa essere il sostituto di Paul Pogba, una cosa è certa: Sami Khedira è il nuovo re del centrocampo bianconero e non ci sarà, forse, nessuno che possa scipparli lo scettro appena conquistato, infortuni permettendo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  SKY o DAZN? Dove vedere Spezia Lazio in streaming e in diretta tv, 10° giornata Serie A