Sampdoria-Atalanta, le dichiarazioni dei protagonisti nel postpartita

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

latalanta-ko-per-2-1-con-la-sampnon-riesce-la-rimonta-in-dieci-uomini_3b7e78f8-6d57-11e6-97ca-8a54917d09d5_998_397_big_story_detailStriscione dei tifosi della Sampdoria per commemorare le vittime del terremoto di pochi giorni fa

La Sampdoria batte l’Atalanta e sale a sei punti in due partite rimanendo a punteggio pieno. i bergamaschi, invece, ancora a bocca asciutta. Ottima prova del colombiano Luis Muriel.

LE INTERVISTE:

Giampaolo: Abbiamo sprecato tante energie nel primo tempo. Loro sono una squadra che si rispecchia molto nel suo allenatore e non mollano mai. E’ stata una partita sofferta, come spesso accade in Serie A. Muriel ha la testa giusta per continuare a fare bene come ha cominciato. Ben venga la qualità, così anche con i cambi rimane alto il livello della squadra. C’è il giusto entusiasmo e speriamo di continuare così.

Muriel: “E’ importante lavorare per la squadra, così le soddisfazioni arrivano sempre. Questa partita non era per niente facile. Quest’anno è scattato qualcosa nella mia testa, voglio far bene, dal punto di vista dell’atteggiamento e non solo. Voglio che sia l’anno buono per far vedere il Muriel che tutti si aspettano. Obiettivi? Voglio fare tanti gol, ma soprattutto prestazioni come quella di oggi. Spero di continuare così. Di squadra dobbiamo fare il prima possibile 40 punti, poi vediamo dove arriviamo”.

Leggi anche:  SKY o DAZN? Dove vedere Torino Sampdoria in streaming e in diretta tv, Serie A 9° giornata

Quagliarella: Siamo stati bravi a recuperare questa partita: loro giocano bene, si sapeva. Noi abbiamo speso molte energie mentali e fisiche, ma siamo stati bravi a rimettere in sesto la partita. La reazione? Non possiamo ovviamente abbatterci se prendiamo gol: bisogna essere bravi a reagire e restare in campo compatti, facendo il nostro gioco con le qualità che ci caratterizzano. Sul rigore è stato bravo Luis: ha fatto una giocata importante. Siamo stati bravi a pareggiarla, poi Barreto ci ha riportato avanti. L’intesa con Muriel è importantissima. Luis ha delle qualità immense: lui lo sa e cerco di spronarlo durante la partita. Lui ci può far fare il salto di qualità. Giampaolo?
Ci ha dato la mentalità di giocare sempre la palla, di non morire mai e di essere difficile da battere. C’è ancora tempo per fare ancora meglio, ma i risultati ci aiutano”.

Leggi anche:  Atalanta, De Roon si riprende il centrocampo. Con Freuler asse mediano impeccabile

Gasperini: “Ogni partita ha la sua storia. Stasera l’abbiamo compromessa con l’episodio del rosso e del rigore. Fino a quel momento ho visto un’ottima Atalanta contro la Sampdoria. Abbiamo fatto bene anche in 10 e questo aumenta il rammarico“.

  •   
  •  
  •  
  •