Serie A, probabili formazioni prima giornata

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
sorteggio-calendario-serie-aSi apre domani il campionato di serie A 2016/2017.  Per tutte le squadre l’obiettivo numero uno sarà quello di provare ad interrompere il dominio della Juventus che ormai si protrae da cinque stagioni. La formazione di Massimiliano Allegri , però, rimane la grande favorita per la conquista dello Scudetto. Tanti i volti nuovi che vedremo in campo nel corso della stagione ed iniziamo il nostro viaggio all’interno della nuova serie  A  con le probabili formazioni della prima giornata.

ROMA-UDINESE — Sabato ore 18 – Roma: L’esordio in campionato della Roma di  Spalletti potrebbe essere condizionato dal ritorno del preliminare di Champions League che si giocherà la settimana prossima.  Le novità principali potrebbero riguardare l’attacco con il capitano Francesco Totti pronto a prendere il posto del centravanti bosniaco Dzeko. 
Udinese:
  Con Thereau squalificato l’Udinese potrebbe presentare subito in campo dal primo minuto la promessa Penaranda. In difesa Felipe è recuperato e dovrebbe giocare dall’inizio.

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Vermaelen, Juan Jesus; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Salah, Totti, El Shaarawy.
A disp.: Alisson, Lobont, Emerson, Fazio, Bruno Peres, Torosidis, Vainqueur, Iturbe, Perotti, Dzeko, Seck, Paredes. All.: Spalletti


Udinese (3-5-2)
: Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Fofana, De Paul, Armero; Penaranda, Zapata.

A disp.: Scuffet, Angella, Ewandro, Perica, Jankto, Edenilson, Kone, Lodi, Adnan, Halfredsson, Bakic, Matos. All.: Iachini
JUVENTUS-FIORENTINASabato ore 20.45 – Juventus: Per l’esordio in campionato Allegri potrebbe affidarsi all’ “usato” sicuro con il blocco dei nuovi arrivi che potrebbe essere lasciato in panchina. In avanti si va verso la coppia
 Dybala-Mandzukic.

Fiorentina:
 Esordio complicato per la Fiorentina di Paulo Sosa. A Torino potrebbe partire dall’inizio Pepito Rossi, favorito su Ilicic per un ruolo alle spalle di Kalinic. Out Borja Valero .

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Asamoah, Khedira, Pjanic, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic.
A disp.: Neto, Audero, Benatia, Rugani, Lichtsteiner, Evra, Marrone, Lemina, Hernanes, Pjaca, Higuain. All.: Allegri

Fiorentina (3-4-3): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Badelj, Vecino, Alonso; Rossi , Kalinic, Zarate.
A disp.
: Dragowski, Lezzerini, Gilberto, Salifu, Diakhate, Borja Valero, Mati Fernandez, Chiesa, Sanchez, Toledo, Ilicic. All.: Paulo Sousa

MILAN-TORINODomenica ore 18 – Milan:  Scelte quasi obbligate per Vincenzo Montella che dovrebbe preferire Paletta al nuovo arrivato Gustavo Gomez come compagno di reparto di Alessio Romagnoli. In attacco il tridente Suso – Niang – Bacca.

Torino: Il Torino continua ad essere un cantiere aperto. In difesa 
Mihajlovic  proporrà dall’inizio i nuovi arrivati Rossettini e De Silvestri mentre a centrocampo possibile l’esclusione di Baselli .

Milan (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Romagnoli, Gustavo Gomez, Abate; Bertolacci, Montolivo, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang.
A disp.: Gabriel, Plizzari, Calabria, Antonelli, Vergara, Paletta, Poli, J. Mauri, Sosa, Kucka, Honda, Luiz Adriano. All.: Montella


Torino (4-3-3):
Padelli; Zappacosta, Ajeti, Moretti, Silva; Acquah, Vives, Obi,; Boyè, Belotti, Ljajic.
A disp.: Gomis, Ichazo, Rossettini, Bovo, Barreca, Tachtsidis, Obi, Martinez, Gustafson, Baselli, Lukic, Maxi Lopez. All.: Mihajlovic
ATALANTA-LAZIODomenica ore 20.45Atalanta:  Pochi dubbi per Gasperini. L’unico giocatore in dubbio è Dramè. Se non dovesse farcela pronto Spinazzola.


Lazio: Attesa per vedere all’opera il nuovo acquisto Immobile che in avanti sarà affiancato da Kishna e Keita.

Atalanta (3-4-3): Sportiello; Masiello, Toloi, Zukanovic; Conti, Carmona, Kurtic, Dramé; D’Alessandro, Paloschi, Gomez.

A disp.: Bassi, Stendardo, Gagliardini, Raimondi, Spinazzola, Kessie, Migliaccio, Freuler, Caldara, Petagna, Djimsiti, Latte Lath. All.: Gasperini

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Hoedt, J. Lukaku; Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic; Kishna, Immobile, Keita.
A disp.: Berisha, Strakosha, Patric, Radu, Prce, Wallace, Bastos, Cataldi, Lulic, Morrison, Oikonomidis, Djordjevic. All.: S. Inzaghi

BOLOGNA-CROTONEDomenica ore 20.45 –Bologna: Pronto in rampa di lancio l’ultimo arrivato Dzemaili che potrebbe partire dall’inizio. In attacco occhi puntati su Destro.

Crotone:  Per la prima storica dei calabresi in A il tecnico Nicola lancia il gigante Simy al centro dell’attacco insieme a Tonev e Palladino.

Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina; Nagy, Crisetig, Taider; Rizzo, Destro, Mounier.
A disp.: Da Costa, Oikonomou, Cherubin, Di Francesco, Mbaye, Dzemaili, Brienza, Krejci, Verdi, Pulgar, Sarr. All.: Donadoni

Crotone (3-4-3): Cordaz; Ceccherini, Claiton, Ferrari; Sampirisi, Capezzi, Rohden, Martella; Tonev, Simy, Palladino.
A disp.: Festa, Mazzarani, De Giorgio, Fazzi, Di Roberto, Gnahoré, Barberis, Nalini, Zampano, Stoian. All.: Nicola

CHIEVO-INTERDomenica ore 20.45 –Chievo: Out Floro Flores, Mpoku e Izco  Maran è costretto ad affrontare le prime emergenze già alla prima giornata. In attacco la coppia Inglese – Meggiorini mentre in difesa ballottaggio Gamberini – Dainelli.

Inter:
  Per la prima in assoluto in A De Boer sembra intenzionato a partire con un 4-3-3.  Difesa con Ranocchia e Miranda centrali mentre in attacco dubbio Candreva – Eder

Chievo (4-4-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj, Birsa; Inglese, Meggiorini.
A disp.:  Bressan, Seculin, Sardo, Costa, Dainelli, Frey, Damian, Rigoni, De Paoli, Bobb, Parigini, Pellissier.  All.: Maran

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Ranocchia, Nagatomo; Medel, Kondogbia; Candreva, Banega, Perisic; Icardi.
A disp.: Carrizo, Berni, Yao, Erkin , Melo, Biabiany, Jovetic, Palacio, Eder. All.: De Boer

EMPOLI-SAMPDORIADomenica ore 20.45 – Empoli: Gilardino partirà dalla panchina con le chiavi dell’attacco dell’Empoli affidare a Maccarone – Pucciarelli. Tanti dubbi per quanto riguarda il centrocampo con quattro giocatori a contendersi due maglie.

Sampdoria:  Conferma per Alvarez dietro Muriel e Quagliarella. In difesa il posto di De Silvestri verrà occupato da Sala.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; Buchel, Maiello, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.
A disp.: Pelagotti, Pugliesi, Zambelli, Dimarco, Cosic, Diousse, Tello, Bittante, Pereira, Picchi, Tchanturia, Gilardino. All.: Martusciello

Squalificati:
Indisponibili: Barba, Krunic, Mchedlidze

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Regini, Sala; Barreto, Cigarini, Ivan; Alvarez; Muriel, Quagliarella.
A disp.: Puggioni, Regini, Pavlovic, Tozzo, Ivan, Eramo, Pereira, Palombo, Linetty, Schick, Budimir.All.: Giampaolo

GENOA-CAGLIARIDomenica ore 20.45 – Genoa: Per la prima di campionato Juric preferisce Lamanna a Perin tra i pali. In campo dal primo minuto, invece, Ocampos.

Cagliari: Esordio dalle mille emozioni per l’ex Borriello che guiderà l’attacco del Cagliari. Accanto a lui Sau vista l’assenza di Joao Pedro.

Genoa (4-3-3): Lamanna; Izzo, Gentiletti, Burdisso, Renzetti; Laxalt, Veloso, Rincon; Pandev, Pavoletti, Ocampos.

A disp.: Perin, Zima, Fiamozzi, Marchese, Cissokho, Munoz, Cofie, Rigoni, Lazovic, Gakpé, Ntcham..All.: Juric
Squalificati: –
Indisponibili:

Cagliari (4-3-3): Storari; Isla, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Padoin, Di Gennaro, Ionita; Sau, Borriello, Pajac.
A disp.: Rafael, Pisacane, Salamon, Capuano, Krajnc, Deiola, Barella, Giannetti. All.: Rastelli

PALERMO-SASSUOLODomenica ore 20.45 – Palermo: C’è curiosità per vedere all’opera il giovane Palermo di Ballardini.  Gazzi partirà dal primo minuto così come Quaison e Nestoroski.


Sassuolo:
 Le fatiche di Europa League potrebbe spingere Di Francesco a fare qualche modifica nella formazione titolare. Pronti Lirola e Politano. Panchina per il nuovo arrivato Matri.

Palermo (3-4-3): Posavec; Goldaniga, Vitiello, Rajkovic; Rispoli, Gazzi, Hiljemark, Pezzella;Bentivegna, Nestorovski, Quaison.

A disp.: Marson, G. Gonzalez, Lo Faso, Cionek, Toscano, Fulignati, Giuliano, Aleesami, Balogh.All.: Ballardini

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola , Cannavaro, Acerbi, Peluso; Magnanelli, Sensi, Missiroli; Berardi, Defrel, Politano.
A disp.: Pegolo, Antei, Gazzola, Letschert, Fontanesi, Dell’Orco, Biondini, Mazzitelli, Matri. All.: Di Francesco

PESCARA-NAPOLIDomenica ore 20.45 –Pescara:  Sarà un Pescara senza paure quello che affronterà i vice campioni di Italia del Napoli. Trio d’attacco con Manaj – Benali – Caprari ed un centrocampo molto offensivo con Mamushaj, Verre e Brugman,

Napoli:  Potrebbero partire dalla panchina gli uomini più attesi del Napoli in questa stagione :Insigne e Milik. Pronti Gabbiadini e Mertens. A centrocampo spazio a Valdifiori al posto dello squalificato Jorginho.

Pescara (4-3-3): Bizzarri; Zampano, Coda, Gyomber, Biraghi; Memushaj, Cristante, Verre; Benali, Manaj, Caprari.
A disp.: Fiorillo, Aldegani, Bruno, Zuparic, Crescenzi, Mitrita, Selasi, Vitturini, Acatullo, Del Sole. All.: Oddo

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Hamsik, Valdifiori; Callejon, Gabbiadini, Mertens.
A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Chiriches, Luperto, Strinic, Zielinski, El Kaddouri, Insigne, Milik. All.: Sarri
  •   
  •  
  •  
  •