Udinese 2016/2017, l’addio di Di Natale complica tutto: ‘quattro pappine’ dalla Roma alla prima di campionato

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Udinese 2016/2017, l’addio di Di Natale complica tutto: 4 pappine dalla Roma alla prima di Campionato

Campionato in salita per l’ Udinese 2016/2017, ma il tempo per rifarsi c’è e la squadra è ben messa: tutti i numeri e gli obiettivi di Giuseppe Iachini

Non è iniziato bene il campionato per l’ Udinese 2016/2017 che sabato 20 agosto 2016 nel primo anticipo è stata battuta 4-0 dalla Roma. L’addio di Giuseppe Di Natale ha creato un grosso vuoto nella squadra, un bomber estremamente prolifico che ha realizzato 209 reti di cui 191 solo in campionato e che è stato considerato il sesto miglior goleador di serie A di tutti tempi. L’allenatore Giuseppe Iachini ha sostituito Luigi de Canio il 19 maggio 2016, firmando un contratto biennale con la società presieduta da Franco Soldati. Il nuovo arrivo Adalberto Penaranda ha realizzato 12 reti in 69 campionati stranieri in Spagna e Venezuela e con i suoi 19 anni dovrà ancora crescere e farsi valere: nella Liga ha già stabilito un record, realizzando due gol a un’età in cui prima di allora non c’era riuscito nessuno. L’Udinese 2016/2017 ha diverse carenze tecniche, dopo aver raggiunto a stento la salvezza del campionato 2015/2016 con 39 punti, la compagine friulana ha soprattutto bisogno di un’iniezione di fiducia per riuscire a fare bene quest’anno.

Numeri e obiettivi Udinese 2016/2017

Prima di arrivare nella massima divisione, l’Udinese ha giocato in serie cadetta 582 partite segnando 803 gol; nelle 43 stagioni disputate in serie A è andata a segno 1888 volte realizzando una media di 1,27 gol a partita. Il nuovo allenatore Beppe Iachini è riuscito a portare l’Udinese appena sopra la zona retrocessione e potrà fare affidamento su una linea d’attacco capitanata dal francese Thereau, 47 gol in 197 presenze, a fianco di Duvan Zapata, 19 gol in 62 presenze. La chiave offensiva del 3-5-2 verrà trasformata in un 3-4-1-2 con il trequartista De Paul arrivato dal Valencia, che dovrà supportare le punte. Sarà fondamentale la capacità di segnare di testa di Duvan Zapata che dovrà ricevere palla da Armero, schierato a sinistra e Widmer, schierato a destra.

Roma-Udinese 4-0, tabellino e pagelle

Roma (4-3-3): Szczesny 6; Bruno Peres 6,5, Manolas 6 (80′ Fazio 6), Vermaelen 6, Emerson Palmieri 6,5 (76′ Juan Jesus 6); Nainggolan 6,5, Paredes 6,5, Strootman 6; Salah 7,5, Dzeko 7, El Shaarawy 5,5 (57′ Perotti 7). A disp.: Alisson, Marchizza, Seck, De Rossi, Gerson, Iturbe, Ricci, Totti. All.: Spalletti 7.
Udinese (3-5-1-1): Karnezis 6,5; Heurtaux 6 (51′ Angella 6), Danilo 5,5, Samir 6,5; Widmer 6, Ali Badu 5,5, Fofana 6 (79′ Lodi 5,5), Hallfredsson 5,5, Adnan 5,5; De Paul 6 (68′ Penaranda 6); Zapata 5. A disp.: Scuffet, Armero, Edenilson, Felipe, Balic, Jankto, Ewandro, Matos, Perica. All.: Iachini 6.
Arbitro: Marco Di Bello 6.
Ammoniti: Danilo, Samir (U).
Marcatori: 65′ Perotti rig. (R); 75′ Perotti rig. (R), 82′ Dzeko (R), 85′ Salah (R).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,