Bacca vs Icardi: chi è il più incisivo dei due?

Pubblicato il autore: Luca De Iaco Segui

Bacca-e-Icardi
Ieri sera si è conclusa la quinta giornata di Serie A con il turno infrasettimanale, iniziato già martedì con l’anticipo tra Milan e Lazio, che ha visto come vincitore la squadra di Montella 2 a 0 (Bacca e Niang). Stesso risultato per i cugini interisti che, dopo l’inaspettata vittoria contro la Juventus di domenica, si impongono 2 a 0 grazie ad un sempre più incisivo Mauro Icardi autore della doppietta “ammazza” Empoli in solo 17 minuti.

Alla luce di queste prime cinque partite, entrambi gli allenatori sembrano aver trovato finalmente il giusto assetto tattico in campo: Montella ha scoperto in Paletta e Calabria una garanzia in difesa e (probabilmente) ha capito che la sua squadra ha bisogno ogni partita di un centravanti come Bacca (5 reti con quella contro la Lazio), seppur l’allenatore rossonero ha spiegato più volte che “Nessuno è sicuro del posto fisso” e la prova l’ha sperimentata lo stesso giocatore colombiano, rimasto in panchina nella sfida contro la Sampdoria salvo poi entrare nel secondo tempo andando subito vicinissimo a gol, con tanto di occhiataccia verso la panchina, risolvendo poi definitivamente il match con il gol decisivo; discorso leggermente diverso per De Boer, in quanto il tecnico olandese ha lasciato praticamente invariata la sua formazione e il suo assetto tattico in campo ma è riuscito a far valorizzare sempre più Icardi, il quale ha realizzato fino ad ora 6 delle 7 reti complessive interiste (l’altra l’ha realizzata Perisic proprio contro la Juventus).

Bacca vs Icardi può essere usata come sintesi di Milan vs Inter ma sarebbe forse un po’ troppo riduttivo e inappropriato far combaciare tutta la capacità realizzativa e qualitativa di una squadra solo a due giocatori, in quanto se le punte non vengono assistite dai compagni non si va da nessuna parte. Possiamo però analizzare i due giocatori singolarmente: Bacca ha più esperienza anche (e soprattutto) in Europa dove ha vinto due Europa League con il Siviglia, è un bomber dal gol facile anche se a è un po’ troppo lontano dalla porta ma grazie alla sua bravura nei dribbling riesce ad inserirsi e a superare le difese nemiche, dotato di ottima qualità come ha dimostrato nella partita di Coppa Italia 2015/2016 contro il Carpi segnando un gol di rabona, una pecca e la velocità in corsa; Icardi dal lato suo è più giovane del colombiano ma non per questo manca di qualità o personalità, è un centravanti puro dotato di ottima forza e buona velocità che gioca molto vicino alla porta e grazie al suo infallibile senso del gol, viene considerato uno dei migliori giovani in circolazione in europa anche se come pecca ha quella di esser troppo egoista in campo e “tribolato” nella vita privata.

Milano è ai piedi di questi due bomber ma la domanda che si pongono tutti rimane sempre la stessa, Bacca vs Icardi: chi è il più incisivo dei due?

  •   
  •  
  •  
  •