Cagliari-Sampdoria, le dichiarazioni dei protagonisti nel postpartita – HIGHLIGHTS

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

Foto LaPresse/Tocco Alessandro 26/09/2016 Cagliari(Italia) Sport Calcio Cagliari vs Sampdoria- Campionato italiano di calcio Serie A TIM 2016/2017ʭStadio "Sant' Elia" Nella foto:Joo Pedro(Cagliari Calcio)GoalPhoto LaPresse/Alessandro ToccoSeptember 26, 2016 Cagliari (Italy)Sport SoccerCagliari vs Sampdoria- Italian Football Championship League A TIM 2016/2017 - "Sant' Elia" Stadiumʉn the picture: Joo Pedro(Cagliari Calcio) GoalIl goal dell’1-0 del Cagliari con Joao Pedro. Ancora una volta la difesa blucerchiata non è parsa impeccabile 

Quarta sconfitta consecutiva per la Sampdoria di Marco Giampaolo, che pur trovando il goal del pareggio con Bruno Fernandes, dopo il vantaggio di Joao Pedro, si deve arrendere alla rete di Melchiorri, viziata da un clamoroso errore di Viviano. Da rivedere la fase difensiva, apparsa ancora una volta non impeccabile, soprattutto quando si tratta di contenere le sfuriate avversarie sulla corsie laterali. Esattamente come succedeva già lo scorso anno. Del resto, pur avendo cambiato tanto, i terzini sono rimasti gli stessi. Lecito domandarsi, quindi, perchè prendere diversi trequartisti quando il modulo dell’allenatore ne prevede uno per, poi, presentarsi con un reparto difensivo non all’altezza del resto della squadra. Unica nota positiva, la rete di Fernandes è la prima nei secondi quarantacinque minuti.
Ora, testa al Palermo, uno di quei match che già non puoi più permetterti di sbagliare, come suggerisce la stessa classifica.

Marco Giampaolo
: “Abbiamo perso per un infortunio tecnico di Viviano. Anche dopo quel gol subito abbiamo provato a rimontare ma nelle ultime 4 sconfitte, 3 sono arrivate nei minuti finali. La squadra in attacco ha soluzioni diverse e tutte valide. Penso che la sconfitta sia arrivata solo per quell’errore finale. E’ un momento difficile e sfortunato, ma dobbiamo essere più bravi per allontanare queste cose. Quando vinci hai una forza in più, quando la vittoria non arriva fai più fatica. Muriel? Deve essere più concreto. E’ uscito per un fastidio muscolare. Da lui mi aspetto sempre di più, ha la capacità di spaccare la partita. Viviano? Ha grande fiducia nei suoi mezzi. Poteva buttarla anche in fallo laterale. In altre circostanze ci ha salvato, stavolta è andata male“.

Emiliano Viviano: “E’ giusto prendermi le responsabilità. Mi dispiace per l’errore, anche perché eravamo riusciti a rimetterla in piedi. Volevo calciarla in tribuna, purtroppo l’ho mancata. Può capitare, ma non doveva capitare in quella fase delicata del match che ci è costata la sconfitta. I gol subiti ultimamente sono frutto di errori individuali e non di reparto. Non ci spieghiamo come mai ci siano grandi differenze di momenti nel match. A volte facciamo ottimi primi tempi e spariamo nella ripresa. Oggi è successo il contrario“.

Massimo Rastelli: “Un’ottima prestazione. Avevo chiesto questo alla squadra. Era una partita particolare e lo sapevamo. I miei ragazzi hanno interpretato al meglio la gara e sarebbe stato un peccato non portare a casa i tre punti. I difensori devono avere coraggio, io gli chiedo sempre di essere coraggiosi. La Samp nel finale ha rischiato tanto, ma noi abbiamo mantenuto la nostra identità. I cambi sono stati un po’ forzati, ma siamo riusciti a tenere duro. Joao Pedro? Oggi ha fatto vedere la sua bravuta. Tatticamente è eccezionale, si sacrifica tanto. E’ un attaccante che dà equilibrio in fase di non possesso. Melchiorri? E’ un uomo che nelle difficoltà trova risorse inimmaginabili. E’ tornato più forte di prima e oggi ha bagnato il rientro con il gol vittoria“.

Federico Melchiorri: “Emozioni indescrivibile, solo essere entrato in campo è stato bellissimo. E’ un sogno questo, dopo tanta sofferenza. Dopo tanta gavetta, sono riuscito a trovare il primo gol in Serie A. Il Sant’Elia deve diventare un fortino“.

Gli highlights

  •   
  •  
  •  
  •