Empoli Inter formazioni: nerazzurri senza Banega, ma che Joao Mario…

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

joao marioDa quando è arrivato l’Inter sembra avere una marcia in più e inizia finalmente a macinare gioco e a vincere, parliamo di Joao Mario, campione d’Europa con il Portogallo nonché acquisto costosissimo, 45 milioni, dell’era Suning. All’inizio sembrava potesse essere un nuovo Kondogbia, strapagato e con una resa sotto le aspettative, ma il portoghese ha dimostrato subito di essere fatto di un’altra pasta, diventando il vero e proprio faro dell’Inter che senza Banega squalificato si affiderà a lui per innescare il tridente offensivo e rivitalizzare l’implacabile Icardi. Da quando c’è lui in campo l’Inter ha infatti solo vinto, due partite del portoghese e due vittoria, la prima contro il sorprendente Pescara di Oddo che era riuscito a fermare anche il capolista Napoli, e la seconda prestazione contro la Juventus, messa letteralmente in ginocchio dal gioco del portoghese. Non sono mancati, come era prevedibile, i complimenti dell’ex presidente Moratti, che non ha potuto che essere orgoglioso di De Boer e di Joao Mario.

Empoli Inter Formazioni: Joao Mario in regia

Sarà la prova del nove per l’Inter di De Boer, che dopo aver annientato la Juventus è chiamata a ripetersi contro l’Empoli e successivamente contro il Bologna.  Il tecnico olandese schiera Handanovic tra i pali, D’Ambrosio a destra (aspettando il ritorno di Ansaldi) e Santon a sinistra con il giovanissimo talento Senna Miangue pronto a subentrare, centrali come al solito Miranda e Murillo. Centrocampo con Joao Mario in cabina di regia supportato da Medel e Kondogbia, quest’ultimo chiamato a una prova di maturità per convincere De Boer. In attacco il tridente formato da Candrava, Perisic e il capitano Mauro Icardi.

Martusciello schiera invece come sempre il portiere polacco Skorupski, i difensori Laurini, Bellusci, Barba, e Pasqual, centrocampo formato da Tello, Mauri, e Croce, con il tridente offensivo Saponara, Maccarone, Pucciarelli.

  •   
  •  
  •  
  •