Fantacalcio, voti Gazzetta Pescara Inter: garanzia Icardi

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

voti gazzetta pescara inter icardi
VOTI GAZZETTA PESCARA INTER In anteprima i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Pescara-Inter, match andato in scena alle 20.45 valido per la 3.a giornata di campionato di calcio di Serie A. All’Adriatico lo scontro finisce

Massimo Oddo schiera il suo Pescara con un 4-3-3 con l’esperto Bizzarri tra i pali, davanti a lui giocano Zampano, Gyomber e gli ex Inter Campagnaro e Biraghi. In mezzo spazio a Memushaj, Brugman e all’ex Milan Cristante. Attacco leggero con Caprari, fresco interista in prestito ancora un anno al Pescara, Benali e Verre, con l’altro ex nerazzurro Manaj che parte dalla panchina. De Boer risponde con un 4-2-3-1 con Handanovic tra i pali, D’Ambrosio, Murillo, Miranda e Santon a comporre al linea difensiva, mentre Joao Mario esordisce in maglia nerazzurra, accanto a lui Medel, con Kondogbia che parte in panchina. I tre a ruotare alle spalle dell’unica punta Icardi sono Perisic, Candreva e Banega.

Partita avara di gol ma ricca di emozioni nel primo tempo: Icardi ci prova debolmente al 13′, poi Bizzarri si supera compiendo un doppio intervento su Banega e Candreva alla mezzora. Il Pescara si sveglia e al 43′ coglie una clamorosa traversa con Verre. Nella ripresa Oddo getta nella mischia il francese ex Psg Bahebeck e il cambio non poteva essere più azzeccato: il numero 16 impiega meno di dieci minuti per siglare il gol del vantaggio del Pescara, il primo in serie A al debutto. Il francese si avventa sul cross di Zampano, anticipa D’Ambrosio e realizza il gol dell’1-0. E’ il 63′, e pochi minuti più tardi l’Inter rischia il raddoppio, ma Verre, imbeccato da Caprari, si fa ipnotizzare da Handanovic. De Boer vede i suoi in difficoltà e cambia l’intero attacco tranne capitan Icardi: entrano Eder, Palacio e Jovetic per Medel, Candreva e Perisic. I cambi giovano alla manovra, ma a dare il là al pareggio dell’Inter è il solito Banega: al 77′ il suo cross è perfetto e pesca a centro area Icardi che spalle alla porta in torsione mette dentro il pallone dell’1-1. Cinque minuti più tardi ancora pericoloso Bahebeck, imbeccato dal nuovo entrato Pepe, e ancora Handanovic allontana il pericolo dalla porta. Ma allo scadere è ancora Icardi a punire una disattenzione difensiva: al 90′ cross di Banega, ancora lui, deviazione di testa di Aquilani, la palla spiove in area dove un pasticcio di Gyomber e Zampano consente al capitano dell’Inter di depositare in rete il gol del 2-1.

Di seguito i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Pescara-Inter, match andato in scena alle 20.45 valido per la 3.a giornata di campionato di calcio di Serie A:
PESCARA (4-3-2-1) Bizzarri 7; Zampano 6, Campagnaro 5.5, Gyomber 4.5, Biraghi 6; Cristante 5.5, Brugman 6, Memushaj 6.5; Verre 6.5(dal 23′ s.t. Aquilani 5.5), Benali 6.5(dal 12′ s.t. Bahebeck 7); Caprari 7(dal 35′ s.t. Pepe s.v.). (Fiorillo, Coda, Fornasier, Bruno, Zuparic, Crescenzi, Mitrita, Vitturini, Manaj). All. Oddo.
INTER (4-2-3-1) Handanovic 7.5; D’Ambrosio 5, Miranda 6, Murillo 6, Santon 5; Joao Mario 6.5, Medel 6(dal 29′ s.t. Palacio 6); Candreva 5.5(dal 29′ s.t. Eder 6), Banega 5.5, Perisic 6(dal 30′ s.t. Jovetic 6); Icardi 7.5. (Carrizo, Berni, Miangue, Nagatomo, Ranocchia, Melo, Brozovic, Kondogbia, Gnoukouri). All. De Boer.

  •   
  •  
  •  
  •