Fiorentina Roma, D’Agostino: “Questa sera spero nei giallorossi”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

DAGOSTINO (1)

Un altro match clou della quarta giornata di serie A è Fiorentina Roma, fischio d’inizio alle ore 20.45. La Roma è chiamata a tenere il passo del Napoli in attesa del derby d’Italia tra Inter e Juventus. La Fiorentina dovrà cercare di vincere il mal di gol: la squadra di Sousa fatica a segnare e sia contro il Genoa (prima della sospensione e poi del rinvio per l’improvviso temporale) sia in Europa League lo ha dimostrato. Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com il doppio ex Gaetano D’Agostino ha analizzato la sfida:

“Bella partita, tra due squadre un po’ in difficoltà. Sicuramente si vedrà bel gioco, ma entrambe in questo momento non sono molto spettacolari, mi sembrano macchinose”

Fiorentina o Roma, D’Agostino si è sbilanciato dichiarandosi a favore della squadra di Spalletti:

“Roma. Stimo la Fiorentina, è nel mio cuore, ma dodici anni in giallorosso non si dimenticano”.

Proprio in ottima Roma D’Agostino ha espresso il suo pensiero su Totti dopo le dichiarazioni di ieri in conferenza stampa di Spalletti, ma anche per l’utilizzo dosato dell’ex mister dello Zenit:

“Sono due campioni. Uno in panchina e uno in campo. E poi sono due persone molto mature”.

Fiorentina Roma, l’ex centrocampista ha parlato anche della squadra viola, al centro di numerose critiche per il mercato svolto con parecchie uscite e pochissime entrate di rilievo:

“Firenze è una piazza molto ambiziosa, ma per puntare in alto ci vogliono i giocatori che ti facciano ambire a qualcosa di più”.

Non solo Fiorentina Roma. D’Agostino ha fatto anche il punto sul campionato appena iniziato esprimendo la sua opinione  a riguardo:

“Mancando Higuain il Napoli é comunque una grande squadra. Però in cima c’è la Juve”.

Doppietta all’esordio in Champions League con maglia del Napoli, altra doppietta in campionato ieri sera contro il Bologna, dopo quella rifilata al Milan. Il neo attaccante dei partenopei Milik sta impressionando tutti ed ha impiegato poco per far dimenticare Higuain. D’Agostino ha infatti dichiarato di essere rimasto molto impressionato dall’attaccante polacco, ma non solo:

“Milik mi ha impressionato e sto seguendo molto Lemina della Juventus”

Inevitabile un giudizio sul Palermo. La squadra di Zamparini appare già in difficoltà alla terza giornata e si registra già il cambio in panchina dopo le dimissioni di Ballardini. L’esordio di De Zerbi non è stato positivo nonostante gli ottimi giudizi sull’ex tecnico del Foggia. D’Agostino si è quindi poi concentrato sulla squadra rosanero:

“Spero fortemente che Zamparini dia modo a De Zerbi di assemblare la squadra con le sue idee. Può far vedere, oltre il calcio di Sousa, Spalletti e Di Francesco anche il suo. Se Zamparini avrà pazienza, si vedrà un Palermo che gioca bene a calcio”.

Gioco offensivo per De Zerbi ma anche per D’Agostino. L’ex giocatore di Fiorentina e Roma ha parlato della sua attuale esperienza in panchina tra i Dilettanti spiegando il suo credo calcistico e non solo:

“Alleno l’Anzio, in Serie D. Un’esperienza bellissima. Gioco con il 4-3-3, mi piace il gioco propositivo e i movimenti senza palla. Fermo restando che ognuno ha anche il compito di dare un contributo importante pure in fase difensiva. Se sul piano atletico sei ad armi puoi anche vincere”.

  •   
  •  
  •  
  •