Tagliavento arbitrerà Inter-Juventus. I precedenti – VIDEO

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

inter-juventus tagliaventoSarà Massimiliano Irrati ad arbitrare Sampdoria-Milan, anticipo del quarto turno di campionato di Serie A in programma domani sera alle ore 20:45. Per il match-clou della giornata, il derby d’Italia Inter-Juventus, che si disputerà domenica alle 18 a San Siro, è stato designato Paolo Tagliavento. Con il fischietto della sezione di Terni i guardalinee Passeri e Costanzo, mentre Cariolato e Banti saranno gli addizionali con Valeri quarto ufficiale di gara. Fiorentina-Roma, posticipo di domenica sera, sarà diretto da Nicola Rizzoli di Bologna.

Inter-Juventus Tagliavento, la lista completa delle designazioni

Cagliari-Atalanta (DOMENICA ore 15): Fabbri
Crotone-Palermo (DOMENICA ore 15): Celi
Fiorentina-Roma (DOMENICA ore 20.45): Rizzoli
Inter-Juventus (DOMENICA ore 18): Tagliavento
Lazio-Pescara (SABATO ore 18): Maresca
Napoli-Bologna (SABATO ore 20.45): Doveri
Sampdoria-Milan (VENERDI ore 20.45): Irrati
Sassuolo-Genoa (DOMENICA ore 15): Gavillucci
Torino-Empoli (DOMENICA ore 15): Chiffi
Udinese-Chievo (DOMENICA ore 12.30): Pairetto

Inter-Juventus Tagliavento, i precedenti

Per il fischietto di Terni sarà il terzo derby d’Italia della propria carriera. E’ il primo che dirigerà a San Siro nella “Scala del Calcio”. Questi i due precedenti. Il primo risale alla stagione 2012-13 quando  l’Inter, allora allenata da Andrea Stramaccioni, si impose con un clamoroso 1-3 ( 1′ Vidal; 13′ Milito su rigore, 29′ ancora Milito e al 44′ Palacio). Quella del novembre 2013 fu la prima sconfitta subita dai bianconeri allo Juventus Stadium, la prima dopo 49 risultati utili consecutivi.

Il secondo precedente, risale invece, al gennaio 2016 quando nella semifinale d’andata della Coppa Italia Tim Cup la Juventus, grazie ad una doppietta di Morata e al gol di Dybala, si impose con un netto  3-0 mettendo una seria ipoteca sulla partecipazione alla finale.
Ipoteca clamorosamente messa in dubbio dalla rimonta neroazzurra nel match di ritorno (3-0 doppietta di Brozovic e Perisic) vinto poi dagli juventini 5-3 ai rigori. Al termine della stagione la squadra di Massimiliano Allegri conquistò la sua undicesima Coppa sconfiggendo 1-0 (gol di Morata) il Milan di Christina Brocchi subentrato da poche settimane a Sinisa Mihajlovic.

  •   
  •  
  •  
  •