Tagliavento arbitrerà Inter-Juventus. I precedenti – VIDEO

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

inter-juventus tagliaventoSarà Massimiliano Irrati ad arbitrare Sampdoria-Milan, anticipo del quarto turno di campionato di Serie A in programma domani sera alle ore 20:45. Per il match-clou della giornata, il derby d’Italia Inter-Juventus, che si disputerà domenica alle 18 a San Siro, è stato designato Paolo Tagliavento. Con il fischietto della sezione di Terni i guardalinee Passeri e Costanzo, mentre Cariolato e Banti saranno gli addizionali con Valeri quarto ufficiale di gara. Fiorentina-Roma, posticipo di domenica sera, sarà diretto da Nicola Rizzoli di Bologna.

Inter-Juventus Tagliavento, la lista completa delle designazioni

Cagliari-Atalanta (DOMENICA ore 15): Fabbri
Crotone-Palermo (DOMENICA ore 15): Celi
Fiorentina-Roma (DOMENICA ore 20.45): Rizzoli
Inter-Juventus (DOMENICA ore 18): Tagliavento
Lazio-Pescara (SABATO ore 18): Maresca
Napoli-Bologna (SABATO ore 20.45): Doveri
Sampdoria-Milan (VENERDI ore 20.45): Irrati
Sassuolo-Genoa (DOMENICA ore 15): Gavillucci
Torino-Empoli (DOMENICA ore 15): Chiffi
Udinese-Chievo (DOMENICA ore 12.30): Pairetto

Leggi anche:  Streaming e diretta tv in chiaro TV 8? Dove vedere amichevole Roma-Belenenses

Inter-Juventus Tagliavento, i precedenti

Per il fischietto di Terni sarà il terzo derby d’Italia della propria carriera. E’ il primo che dirigerà a San Siro nella “Scala del Calcio”. Questi i due precedenti. Il primo risale alla stagione 2012-13 quando  l’Inter, allora allenata da Andrea Stramaccioni, si impose con un clamoroso 1-3 ( 1′ Vidal; 13′ Milito su rigore, 29′ ancora Milito e al 44′ Palacio). Quella del novembre 2013 fu la prima sconfitta subita dai bianconeri allo Juventus Stadium, la prima dopo 49 risultati utili consecutivi.

https://www.youtube.com/watch?v=IN99HAtXYmk

Il secondo precedente, risale invece, al gennaio 2016 quando nella semifinale d’andata della Coppa Italia Tim Cup la Juventus, grazie ad una doppietta di Morata e al gol di Dybala, si impose con un netto  3-0 mettendo una seria ipoteca sulla partecipazione alla finale.
Ipoteca clamorosamente messa in dubbio dalla rimonta neroazzurra nel match di ritorno (3-0 doppietta di Brozovic e Perisic) vinto poi dagli juventini 5-3 ai rigori. Al termine della stagione la squadra di Massimiliano Allegri conquistò la sua undicesima Coppa sconfiggendo 1-0 (gol di Morata) il Milan di Christina Brocchi subentrato da poche settimane a Sinisa Mihajlovic.

Leggi anche:  Calciomercato Fiorentina, addio ormai certo a Milenkovic e intanto su Vlahovic...

https://www.youtube.com/watch?v=GPzhUxssDdg

  •   
  •  
  •  
  •