Juventus, brutte notizie dall’infermeria. Lungo stop per Rugani ed Asamoah

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

asamoah1Arrivano brutte notizie per la Juventus dopo gli infortuni di ieri occorsi al difensore Daniele Rugani ed al centrocampista Kwadwo Asamoah. I due giocatori sono stati costretti a lasciare anzitempo il terreno di gioco del Renzo Barbera a causa di problemi, entrambi, al ginocchio destro. I bianconeri, rientrati in nottata a Torino, sono stati sottoposti nella mattinata di oggi ad accurati accertamenti sanitari che hanno fatto emergere la presenza di problemi abbastanza seri e che costringeranno Allegri a fare a meno dei due per un periodo di tempo abbastanza lungo.
Rugani ed Asamoah sono stati visitati questa mattina presso il JMedical di Torino.  Gli esami strumentali cui sono stati sottoposti i due giocatori hanno permesso di accertare la presenza di infortuni di una certa entità.  Il centrocampista ghanese ha riportato infatti la rottura del menisco mediale del ginocchio destro mentre il difensore italiano ha riportato una distrazione del legamento collaterale laterale del ginocchio destro. Per entrambi lo stop previsto è di 45 giorni.
Asamoah nei prossimi giorni dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico in artroscopia i cui dettagli verranno decisi nelle prossime ore. Per Rugani, invece, nessun approccio di tipo chirurgico ma il difensore verrà sottoposto ad un trattamento conservativo.   Allo stato attuale, si prevede una prognosi per entrambi di circa 45 giorni, come riportato sul sito ufficiale della Juventus, che  potrà essere  meglio definita nei prossimi giorni.
I due, molto probabilmente, potranno tornare ad essere disponibili per il tecnico bianconero Massimiliano Allegri ad inizio novembre, dovendo saltare quindi diverse gare di campionato e di Champions League.
Le assenze di Rugani ed Asamoah vanno ad aggiungersi a quelle di Benatia, Sturaro e Marchisio, tutti fuori causa per infortunio. Specialmente il k.o. di Rugani rappresenta un serie problema per Allegri, costretto a chiedere gli straordinari al trio Bonucci – Chiellini – Barzagli. La concomitante assenza di Benatia, infatti, fa si che Allegri sia privo di centrali difensivi in grado di far rifiatare i tre giocatori citati. Anche l’assenza di Asamoah potrà incidere in negativo, in un centrocampo già privo di Sturaro e Marchisio. Quest’ultimo sta continuando il suo percorso graduale di ritorno all’attività agonistica dopo il grave infortunio dei mesi scorsi ed il suo ritorno in campo potrebbe avvenire entro fine ottobre.

Leggi anche:  Juventus, Pirlo: "Senza giocatori esperti facciamo fatica"
  •   
  •  
  •  
  •