Juventus, Higuain ruggisce e conquista lo Stadium in soli 10 minuti

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Juventus, Higuain si presenta allo Stadium alla prima da titolare facendo ciò che gli riesce meglio, i gol

higuain-juve

Juventus, Higuain (in foto) con una splendida doppietta stende il Sassuolo

Juventus, Higuain c’è e si fa sentire. Dopo aver segnato alla prima di campionato contro la Fiorentina dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, il centravanti argentino ha voluto lanciare un segnale ancora più chiaro in occasione della sfida contro il Sassuolo.

Juventus, Higuain si presenta alla prima da titolare

Sono pochi i dubbi sul suo valore perché centravanti come Gonzalo Higuain si contano sulle dita di una mano, tuttavia quando per prenderti si spendono 90 milioni di euro, si è chiaramente al centro di mille attenzioni perché al minimo errore la critica è disposta a divorarti, a criticarti e ad obiettare contro una spesa di per sé folle.
Tuttavia, il Pipita ha le spalle forti come dimostrato fin’ora in carriera e messosi alle spalle le critiche pervenutegli su un presunto stato di forma poco conforme ad un’atleta, alla prima da titolare allo Juventus Stadium si è presentato ai tifosi con un diagonale preciso e potente al culmine di un perfetto contropiede dopo appena 5 minuti di gioco.
Un gol non basta? niente paura, Higuain ci mette solo altri 4 minuti per farsi trovare al centro dell’area di rigore del Sassuolo per battere un incolpevole Consigli con un perfetto tiro al volo tanto preciso quanto potente.

Leggi anche:  Milan, Pioli è negativo al Covid: può tornare in panchina

Juventus, Higuain lo Stadium è tuo

Il Pipita ha dimostrato di essere il centravanti perfetto, l’uomo che mancava alla rodata macchina di Allegri perché oltre ai gol, corre, gioca con la squadra, fraseggia con Dybala e con gli altri compagni e lotta come un leone su tutti i palloni.
Insomma dopo Napoli, il centravanti argentino, conquista anche Torino; le premesse per un’altra stagione al vertice ci sono tutte e chissà che dopo i 36 gol della passata stagione, Gonzalo Higuain non rivinca la classifica dei marcatori, magari migliorando il suo record e puntando diritto alla scarpa d’oro.

  •   
  •  
  •  
  •