La sconfitta in casa Samp contro il Milan

Pubblicato il autore: patrizia gallina Segui

La vittoria dei rossoneri in casa Sampdoria

samp

E il Milan sconfigge la Sampdoria ieri sera per 1-0 grazie a un gol di Bacca a cinque minuti dalla fine. Il colombiano, che sale a quattro gol in campionato, subentra a Lapadula nel secondo tempo. Colpisce un palo su deviazione di Viviano. Poi ci pensa Muriel a parificare il conto, con un destro in diagonale che Donnarumma riesce a deviare sul palo. A cinque minuti dalla fine, la Samp perde palla nella propria metà campo, Suso serve un bell’assist a Bacca che segna uno splendido gol in area. A metà ripresa, sullo zero a zero, annullato alla Samp un gol regolare di Barreto. Il Milan raggiunge la Sampdoria a sei punti in classifica. Blucerchiati di Giampaolo alla seconda sconfitta consecutiva.

A metà del primo tempo la Sampdoria ha trovato il gol del vantaggio con Barreto, bravo a toccare (o forse solo a sfiorare) un pallone scodellato da Torreira sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La rete era regolare, ma per fortuna del Milan il guardalinee ha segnalato una posizione di fuorigioco inesistente ed ha così annullato il gol. Successivamente Muriel ha sfiorato nuovamente il vantaggio con un tiro ad incrociare respinto dal palo.

Formazioni. Squalificato Ricky Alvarez, mister Giampaolo lancia dal primo minuto il belga Praet. Nell’undici di Montella la grande novità si chiama Lapadula: va in panchina inizialmente Carlos Bacca.
Si comincia dopo 1’ di raccoglimento in memoria dell’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi.

La prima occasione è per i padroni di casa (11’): botta velenosa di Torreira dai venti metri e splendido volo di Donnarumma che devia in angolo. Risposta rossonera al 29’: innescato da un lancio di Calabria dalle retrovie, Lapadula ha la palla buona per colpire ma l’ex bomber del torneo cadetto spreca malamente calciando alto.

Poco prima dell’intervallo, servito da Muriel, ci prova Barreto di destro (44’): Donnarumma ancora presente. Meglio la Samp, soprattutto a livello offensivo, nei primi 45’.  Ripresa. Il sinistro di Suso, potente ma centrale, non spaventa Viviano al 59’. A ruota (64’) finisce il match ‘non esaltante’ di Lapadula (64’): dentro il colombiano Bacca per provare a ravvivare lo spento attacco rossonero. E l’impresa riesce, con la partita che si accende nel finale. Al 70’ rete ingiustamente annullata a Barreto dall’arbitro Irrati: il fuorigioco non c’è. Poi Milan vicinissimo al vantaggio (74’): velenoso colpo a giro di Bacca dal limite, balzo decisivo di Viviano che si salva con l’aiuto del palo. Legno anche per la Samp all’80’: a centrarlo è Muriel con un bel destro incrociato dentro l’area. Il gol è nell’aria e a segnarlo è proprio Bacca (85’): disastroso errore di Skriniar che perde palla sulla trequarti offrendola a Suso, lo spagnolo serve il colombiano che d’esterno non perdona.

A 5 minuti dalla fine, quando oramai le speranze del Milan si erano ridotte ad un lumicino, Skriniar ha perso il pallone sulla sua trequarti difensiva regalandolo a Suso. Lo spagnolo ha puntato la difesa avversaria e poi ha consegnato il pallone in area di rigore a Bacca, bravo ad incrociare con l’esterno destro. Un gol fondamentale per i rossoneri che hanno così agganciato proprio la Sampdoria a quota 6 punti.

  •   
  •  
  •  
  •