Mpasinkatu: “La Sampdoria paga l’inesperienza dei giovani”. Nel frattempo Zamparini elogia i suoi in vista del match di Marassi

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

9a85dce75ece6496328bc62d5bb494a1-25967-1345234325                                                                              Malu Mpasinkatu, opinionista e docente

Non è passata inosservata la quarta sconfitta consecutiva della Sampdoria. Dopo un’ottima partenza, con le vittorie su Empoli ed Atalanta, la squadra di Marco Giampaolo ha inanellato quattro sconfitte di fila. Seppur vero che a fermare i blucerchiati sono stati spesso torti arbitrali ed errori individuali, esprimendo un buon gioco, tranne forse con il Bologna, la classifica attuale richiede una pronta reazione già con il Palermo. Su questo e altro è intervenuto Malu Mpasinkatu, opinionista e gran conoscitore di calcio.

LA SAMPDORIA PAGA L’INESPERIENZA DEI PROPRI GIOVANI
La mia opinione è che la Samp sia partita molto bene nelle primissime giornate, anche forse un po’ oltre quanto ci si poteva attendere da una compagine che ha cambiato molto nel parco giocatori e con un nuovo tecnico. Quello che mi è parso di intravvedere è una mancanza di malizia nei giovani, quel pizzico di inesperienza che comunque non ha impedito alla squadra di fare ottime partite con formazioni che sono considerate delle “grandi” come Roma e Milan, e con le quali, se avesse vinto non ci sarebbe stato da recriminare. Quindi certamente solo crisi di risultati“.

GIUSTO PUNTARE SU REGINI DOPO L’ESPERIENZA DI NAPOLI
Regini è un buon giocatore. È rientrato alla Sampdoria maturato dall’esperienza al Napoli, che seppur non avendo giocato molto gli è servita per la maturazione. Alla Sampdoria ha ritrovato la giusta mentalità e credo che Giampaolo conti molto su di lui. È il capitano della squadra e anche questo è significativo. In questo momento di carenza di risultati è normale che tutti i giocatori paghino un po’ il malumore dei tifosi“.

LA SAMPDORIA HA UN ORGANICO COMPLETO. PRAET VALORE AGGIUNTO
Reputo la rosa della Sampdoria sostanzialmente completa in ogni reparto. Se manca qualcosa in questo momento è dovuto agli infortuni. L’organico è bene assortito. In attacco per esempio c’è la coppia Muriel-Quagliarella che potenzialmente vale almeno 10 goal a testa. Se si concretizzassero le occasioni ecco che la Samp non avrebbe più problemi. Ma proprio riguardo all’organico blucerchiato devo complimentarmi per l’acquisizione di Praet. È un giocatore che seguo da tempo in Belgio, intelligente e preparato. È un talento che non appena comprenderà il meccanismo del nostro calcio diverrà la rivelazione del campionato“.

DOMENICA ARRIVA IL PALERMO. ZAMPARINI SUONA LA CARICA
Come già accennato, il prossimo avversario della Sampdoria sarà il Palermo, sconfitto di misura dalla Juventus nell’ultimo turno di Campionato
. Maurizio Zamparini, seppur la classifica dei rosanero sia deficitaria, appare soddisfatto del lavoro svolto da squadra e allenatore: Perdere partite di questo tipo fa male, specialmente perdere per un autogol. La cosa davvero confortante è vedere un Palermo del genere. Un Palermo così non lo vedevo da tanti anni. Oggi il Palermo è una squadra ed è merito di De Zerbi”. Anche Thiago Cionek, difensore della squadra siciliana, è ben fiducioso in vista del match di Marassi: Siamo in trasferta contro un avversario tosto, ha gran qualità lì davanti. Noi però vogliamo continuare a crescere e migliorare in ogni partita“.

  •   
  •  
  •  
  •