Probabili formazioni Empoli Inter: Maccarone torna titolare, chance per Kondogbia

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

Probabili formazioni Empoli Inter
Probabili formazioni Empoli Inter: ecco le scelte dei due tecnici.

Questa sera allo Stadio Castellanti si affronteranno Empoli ed Inter in un match valido per la quinta giornata del campionato di Serie A Tim. Dopo il pareggio a reti bianche nella trasferta di Torino, l’Empoli di Martusciello è chiamata ad affrontare un’Inter forte del convincente successo ottenuto contro i campioni d’Italia. Martusciello sembra intenzionato a dare una chance a Dioussè dal primo minuto, rilanciato Maccarone nell’undici titolare. Solo panchina per Gilardino. De Boer invece vuole dare continuità al 4-2-3-1 che tanto bene ha fatto nella sfida contro la Juventus, ma deve fare i conti con l’assenza dello squalificato Banega. Al suo posto De Boer potrebbe dare una chance a Kondogbia, avanzando Joao Mario nella posizione che in genere occupa il calciatore argentino. Ecco quali dovrebbero essere le scelte dei due allenatori:

Probabili formazioni Empoli Inter

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Barba, Pasqual; A. Tello, Dioussé, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Santon; Medel, Kondogbia; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.

Ecco le dichiarazioni di De Boer e Martusciello alla vigilia del match:

Martusciello:

A noi la vittoria dell’Inter contro la Juventus non cambia assolutamente nulla: sapevamo benissimo che l’Inter è una squadra forte e c’è grande attesa e grande curiosità nel misurarsi contro una squadra così competitiva. Dai miei mi aspetto di vedere continuità nella prestazione. Domani dovremo riuscire a mettere in campo le energie fisiche e tattiche che negli anni passati ci hanno contraddistinto.  Quando vieni da risultati positivi, si respira l’aria giusta nello spogliatoio, si genera quella alchimia che negli anni ci ha portato serenità e gioia. E’ ovvio che i risultati positivi fortificano questo clima. Sappiamo di andare incontro ad una partita complicata, ma vogliamo confrontarci con questi grandi campioni. Il nostro unico campione è lo spirito di squadra. Con l’Inter dovremo fare attenzione intutti i reparti, loro sono una squadra che ha grande personalità: sembra poco organizzata, ma in realtà lo è: riesce a fare la partita nella metà campo avversaria e con la loro qualità può metterci in grande difficoltà. Non mi sono sorpreso del fatto che abbiano battuto la Juventus perché a livello di invidualità sono davvero molto forti”.

De Boer:

“Domani sarà una partita delicata ed importante. Voglio vedere l’atteggiamento che ho ammirato contro la Juventus. La cosa più importante nello sport è cercare di ripetersi, essere continui nelle prestazioni. La vittoria di domenica mi rende molto felice, sono tre punti importanti, ma è la prestazione che mi ha soddisfatto maggiormente. Vogliamo dominare sempre il gioco, in ogni partita. E contro la Juventus abbiamo fatto un ottimo lavoro, facendo un gran pressing. Adesso la cosa fondamentale è mantenere la stessa attitudine: sappiamo bene come lo scudetto si vinca giocando partite importanti contro le medio-piccole. Dopo la partita contro l’Empoli saprò a che punto siamo nel nostro processo di crescita. Brozovic? Per rientrare deve solo dimostrare che l’Inter è la sua squadra e deve dimostrare di poterne fare parte. Ha commesso qualcosa che non ho potuto accettare, tornerà in gruppo quando dimostrerà di avere disciplina”.

  •   
  •  
  •  
  •