Probabili formazioni Fiorentina Roma: ancora panchina per Bernardeschi, Dzeko dal 1′

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

Probabili formazioni Fiorentina Roma

Probabili formazioni Fiorentina Roma: ecco quali dovrebbero essere le scelte di Paulo Sousa e Spalletti

La quarta giornata di campionato si concluderà con il posticipo che vedrà affrontarsi Fiorentina e Roma. Paulo Sousa per l’occasione sembra intenzionato a lasciare ancora una volta in panchina Bernardeschi, preferendogli Tello. Spalletti invece punterà ancora una volta su Dzeko dal primo minuto. Ecco quali dovrebbero essere i 22 calciatori scelti dai due allenatori

Probabili formazioni Fiorentina Roma

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, G. Rodriguez, Astori; Tello, Sanchez, Badelj, Milic; Borja Valero, Ilicic; Kalinic.

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, De Rossi, Bruno Peres; Nainggolan, Paredes, Strootman; Salah, Dzeko, Perotti.

Ecco le parole dei due allenatori alla vigilia del match:

Paulo Sousa:

“E’ importante dominare l’avversario e se riusciamo a riproporre quello che abbiamo fatto nella gara d’andata della scorsa stagione è meglio. La Roma può lottare per lo scudetto, è un club che punta in alto. Stiamo crescendo, non siamo al massim,o ma ci stiamo arrivando e con tutte le partite che avremo d’ora in poi ci riusciremo sicuramente. Per fare gol dobbiamo costruire occasioni: ne abbiamo avute molte, ma quando siamo arrivati vicini all’area e sulle fasce laterali non siamo riusciti a concretizzare”.  “. 

Spalletti:

“La Fiorentina? Sono rimasti gli stessi, sono una squadra forte ed hanno un allenatore forte e stimato da tutti in una piazza non facile come quella di Firenze. Ha conoscenze importanti per convincere in quella piazza. Giocano un buon calcio fatto di possesso palla e giocate per andare a fare gol e vincere. La Fiorentina è candidata ad arrivare nelle zone alte della classifica e sarà difficile affrontarla. Noi invece dobbiamo cercare di trovare equilibrio nella prestazione e non gli alti e bassi visti fino ad oggi. Salah? È rimasto legato alla piazza di Firenze e vuol far bene con la Roma: metterà tutto se stesso. Attacca di continuo la linea difensiva, ha l’imprevedibilità nella palla sui piedi e riesce ad uscire esce da solo da situazioni che non ti aspetti”.

  •   
  •  
  •  
  •