Sampdoria-Milan: Montella boccia Bacca oppure è semplice turn over?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Serie A, Sampdoria-Milan: Bacca si appresta a sedersi in panchina per la sfida contro la squadra di Giampaolo. Montella in conferenza stampa è stato chiaro: “Nessuno è intoccabile”

bacca.milan

Sampdoria-Milan: Bacca fa spazio a Lapadula

L’anticipo della quarta giornata di serie A vede fronteggiarsi Sampdoria-Milan: Bacca sarà il grande escluso del match per fare spazio al neo arrivo Gianluca Lapadula al debutto ufficiale dal primo minuto di gioco.
La decisione di Montella ha un pò stupito gli addetti ai lavori perché il centravanti colombiano fino a poche ore fa sembrava uno degli intoccabili, evidentemente, però, quello del tecnico rossonero vuole essere un segnale forte per far capire a tutti che la maglia da titolare bisogna sudarsela.

Quarta giornata di campionato, Sampdoria-Milan: Bacca out per semplice turn over?

Con ogni probabilità la scelta di Vincenzo Montella di lasciare Bacca in panchina sarà stata dettata anche dai troppi impegni ravvicinati di questo inizio stagione, tra partite delle nazionali e serie A, tuttavia il centravanti colombiano non ha di certo brillato nella sfida contro l’Udinese, mostrandosi poco partecipe alla manovra come, invece, richiesto dal tecnico rossonero.
A tal proposito sembrerebbe che la scelta di Montella sia un mix tra bocciatura e turn over, come da lui stesso confermato in occasione della conferenza stampa che precede ogni sfida di campionato: “In questa squadra nessuno è intoccabile”, con un chiaro riferimento anche ad altri giocatori, Montolivo e Abate su tutti con i quali ad inizio settimana avrebbe avuto un duro faccia a faccia.

Sampdoria-Milan: Bacca out e grande chance per Lapadula

Di sicuro a giovare di quest’esclusione potrebbe essere Gianluca Lapadula che contro la Sampdoria ha la ghiotta occasione di potersi mettere in mostra e dimostrare a tutti che in Serie A non è arrivato per puro caso e che le 30 reti realizzate la scorsa stagione nella serie cadetta sono frutto di espressione del suo potenziale.
Per Montella, invece, come del resto a tutti i tifosi interessa che chi entra in campo onori la maglia rossonera e non si metta sugli allori solo perché considerato “intoccabile”.

  •   
  •  
  •  
  •