Sampdoria – Milan, le dichiarazioni di Montella e Bacca nel postpartita

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Milan-Conferenza-Montella-640x383-800x500_cE’ un Montella soddisfatto quello che ha commentato la vittoria del Milan a Marassi contro la Sampdoria. A decidere la gara è stato il gol del colombiano Carlos Bacca, partito dalla panchina dopo un confronto avuto proprio con il tecnico napoletano. La vittoria ha evitato ogni possibile polemica che sarebbe potuta nascere nel post partita nel caso di un risultato diverso per i rossoneri che con questi tre punti salgono a quota sei in classifica, raggiungendo proprio la Sampdoria.

Le parole di Vincenzo Montella dopo Sampdoria – Milan

“Abbiamo tre partite in una settimana , io sono l’allenatore e devo fare delle scelte.  Lapadula ha fatto bene e Bacca è entrato altrettanto bene. Oggi ha solo confermato la sua media gol. I confronti con i giocatori è naturale che ci siano ma tutto è sotto controllo.  La partita è stata bella. Nel primo tempo la Sampdoria ha fatto qualcosa in più rispetto al Milan , nel fraseggio e come interpretazione, mentre noi eravamo un po’ troppo lunghi. Mentre nel secondo siamo cresciuti come fluidità di gioco: è vero che poteva vincere anche la Samp, ma nella ripresa abbiamo dimostrato di volerla vincere più dei nostri avversari. Sono tre punti sudati e importantissimi.  Sapevamo che la Sampdoria è una squadra che spende molto nel primo tempo e così è stato. Nella ripresa abbiamo avuto il coraggio di provarci con più convinzione e siamo stati premiati. Sono contento anche per Locatelli e per l’impatto che ha avuto sulla partita. E’ giovane e sta crescendo”.

Nel dopo gara ha parlato anche il grande protagonista della serata rossonera, Carlos Bacca.

“Io vorrei sempre stare in campo e giocare , ma rispetto le decisioni del mister: io lavorerò per giocare e oggi ringrazio Dio per avermi fatto entrare e segnare il gol decisivo che ci ha permesso di vincere. Io posso solo rispondere in campo. Montella a fine partita mi ha fatto i complimenti: abbiamo parlato, anche due giorni fa durante gli allenamenti. Ieri mi ha detto che non sarei partito titolare, ma io di testa sono sempre al cento per cento e sono sempre pronto a dare il massimo”.

  •   
  •  
  •  
  •