Serie A, probabili formazioni Inter Juventus 18 settembre

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

inter-juventusDopo le prestazioni non brillantissime offerte in Europa Inter e Juventus si affrontano domenica a San Siro in una gara che, nonostante le dichiarazioni di facciata, avrà un importante peso specifico per il destino delle due formazioni. Se la sconfitta contro l’Hapoel Beer Sheva ha scatenato le ire dei tifosi interisti mettendo a rischio anche la permanenza del tecnico olandese Frank De Boer sulla panchina nerazzurra dall’altra parte il pareggio della Juventus contro il Siviglia nell’esordio in Champions League ha “minato” le certezze dei bianconeri, dopo la partenza sprint in campionato. Ecco perchè la sfida del Meazza, oltre a racchiudere in se i tanti motivi di interesse legati alla storica rivalità tra Inter e Juventus,  rappresenta un crocevia importante per i destini delle due formazioni. E’ evidente, nonostante le parole del Direttore Sportivo Piero Ausilio e del presidente dell’Inter Erick Thohir, che in caso di sconfitta contro la Juventus la situazione in casa nerazzurra diventerebbe molto delicata più che altro a livello di “ambiente”. Al contrario uscire con un risultato positivo da San Siro per la Juventus significherebbe rispedire al mittente tutte le critiche piovute sulla formazione bianconera all’indomani dello zero a zero contro gli spagnoli del Siviglia.  L’appuntamento è per domenica alle ore 18. Due ore più tardi conosceremo quale sarà stato il destino delle due formazioni…

Probabili formazioni Inter – Juventus

Oltre alle “difficoltà” ambientali i due tecnici sono costretti a fare i conti con alcune probabili defezioni che comporteranno alcuni cambiamenti negli undici iniziali. Il tecnico nerazzurro Frank De Boer è alle prese con il problema Perisic. Il croato, infatti, non è al meglio delle condizioni a causa di un affaticamento, e contro i bianconeri potrebbe non farcela. Al suo posto pronto Eder che andrebbe a sostenere il reparto offensivo dell’Inter che sarà completato da Icardi e Candreva. Possibile che il tecnico olandese riproponga lo stesso modulo visto a Pescara domenica scorsa con Banega più avanzato ed un 4 – 2 – 3 – 1 con Medel e Joao Mario in mediana. In difesa ballottaggio Santon – Nagatomo mentre sicuri del posto sono D’Ambrosio, Miranda e Murillo.
Dall’altra parte l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri sarà costretto molto probabilmente a fare meno del brasiliano Dani Alves. L’ex Barcellona non ha recuperato dalla contusione alla coscia e contro l’Inter dovrebbe non esserci. Al suo posto più Lichtsteiner che Cuadrado. A centrocampo si rivedrà dal primo minuto Pjanic al posto di Asamoah mentre in attacco scalpita Mandzukic ma la sensazione è che Allegri non rinuncerà dall’inizio all’argentino Gonzalo Higuain.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Santon; Medel, Joao Mario; Candreva, Banega, Perisic; Icardi. All.: De Boer.

 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Lemina, Pjanic, Sandro; Dybala, Higuain/Mandzukic. All.: Allegri

  •   
  •  
  •  
  •