Spalletti vs Totti: di nuovo caos a Trigoria?

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

L'esultanza di Totti dopo avere segnato il rigore decisivo contro la Samp

La Roma esce con le ossa rotte dalla trasferta di Torino, una prestazione davvero orribile senza cuore, gioco e idee, ma sono le dichiarazioni di lady Totti a far discutere e a infiammare gli animi dei tifosi giallorossi. Per la serie, al peggio non c’è limite.

“Io di calcio non capisco niente ma è stato tutto così surreale. Sembra fantascienza, non ci potevo credere, lo scorso gennaio mi sembrava di essere finita a scherzi a parte. Mio marito è stato cacciato da casa sua, questa cosa non si fa: assurdo! 
– dice a chiare lettere la Blasi -. Io non lo avrei mai fatto, non mi sarei mai permessa una cosa del genere.
Francesco non ha mai chiesto di giocare, si è sempre seduto con umiltà ad aspettare. Ha cercato di fare sempre il bene della Roma. Spalletti no, lui a parole ha detto anche delle cose stupende sul capitano, i fatti , però, non sono andati di pari passo, evidentemente patisce lo spessore di mio marito. Sia chiaro, io non critico la scelta tecnica, non lo farei mai, critico il comportamento umano. A mio modo di vedere, Spalletti è stato un uomo piccolo, una persona scorretta”.

Parole pesanti, dichiarazioni devastanti. Dei veri e propri macigni che vanno a riaccendere vecchie tensioni, un’esternazione, quella della Blasi, che genera nuovo caos in casa Roma. Fra poche ore Totti compirà quarant’anni, si prevede una festa in grande stile e Spalletti cosa farà?
Oggi i due hanno parlato a lungo in allenamento, difficilmente, però, l’allenatore toscano prenderà parte alla serata. Pare davvero fuori luogo la sua presenza, sarebbe solo un modo per generare nuovi malumori.
Spalletti pare davvero con le spalle al muro, se a gennaio i tifosi erano dalla sua parte, ora la situazione è ben diversa. Il fallimentare preliminare di Champions ha dato il via a una serie infinita di polemiche e di critiche. Il pareggio di Cagliari, la sconfitta di Firenze e il crollo contro i granata, hanno reso evidenti i problemi di una squadra troppo debole dal punto di vista psicologico. La qualità c’è, è evidente, la tenuta mentale, però, troppe volte ha lasciato a desiderare.
La Blasi ha sbagliato totalmente i tempi di quest’uscita, parole che non fanno bene a nessuno, tanto meno a Totti. Il capitano rischia un pericoloso effetto boomerang: se negli ultimi mesi era riuscito a ricomporre il rapporto col tecnico, ora rischia di rompersi di nuovo tutto. Parole che rendono l’aria davvero irrespirabile in quel di Trigoria.

“Adesso per lui si sta per chiudere un ciclo, siamo giunti quasi al capolinea – ammette chiaramente Ilary – Non solo perché finisce di giocare al calcio, se non è questa stagione, sarà la prossima, ma perché dovrà iniziare un’altra vita”.
Il destino di Totti è delineato in maniera abbastanza chiara da qualche mese, ma adesso come si chiuderà questa questione?
Come si posizionerà la società Roma?
Nel frattempo Spalletti va avanti per la sua strada, con la consapevolezza che già da domenica prossima gli occhi di tutti saranno puntati su di lui e su Totti. Sul rapporto più controverso della storia recente di questa squadra.

  •   
  •  
  •  
  •