Voti Gazzetta Milan Lazio: garanzia Bacca

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

voti gazzetta milan lazio BACCA
VOTI GAZZETTA MILAN LAZIO In anteprima i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Milan-Lazio, match andato in scena alle 20.45 valido per la 5.a giornata di campionato di calcio di Serie A. A San Siro finisce 2-0 con gol di Bacca e Niang su rigore.

Montella non cambia il suo Milan in occasione del turno infrasettimanale: è 4-3-3 con Donnarumma tra i pali, Calabria, Paletta, Romagnoli e De Sciglio a comporre la linea a quattro, mentre in mediana rientra dalla squalifica Kucka e affianca Montolivo e Bonaventura. In attacco il colombiano Bacca riprende il suo posto al centro, ai suoi lati giocano Suso e Niang. Non cambia assetto neanche Inzaghi, che rispetto all’ultima uscita conferma per la Lazio il 3-5-2. In porta c’è Strakosha, con Marchetti costretto al forfait nel riscaldamento. Davanti a lui gioca il terzetto composto da Bastos, de Vrij e Radu. Linea a cinque con Basta, Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic e Lulic, vista l’indisponibilità del regista Biglia. In avanti ancora panchina per Keita, gioca il tandem formato da Djordjevic e Immobile.

Avvio arrembante della Lazio, che cerca di far male a Donnarumma prima con una conclusione mancina di Djordjevic, poi con un tentativo di Milinkovic Savic su rimessa di Lulic. Tanti gli errori dei laziali nell’ultimo passaggio, ma è quello grossolano di Parolo in fase di impostazione che dà l’avvio al gol del vantaggio del Milan: il centrocampista perde palla banalmente, rapido nel recupero Kucka che al 36′ serve Bacca in profondità. Gran corsa del colombiano che brucia in campo aperto i centrali della Lazio e spiazza Strakosha. Nel finale di tempo a cercare il raddoppio è Bonaventura, ma il centrocampista rossonero prima i vede parare un bolide in due tempi dal portiere laziale, incerto nella circostanza; poi allo scadere fallisce il tap in grazie a un provvidenziale salvataggio sulla linea da parte della retroguardia ospite. Nella ripresa Inzaghi lascia in panchina Bastos e Djordjevic, al loro posto Felipe Anderson e Keita, con lo spagnolo subito protagonista con una conclusione a lato. Ci prova Immobile al 55′ con un diagonale a lato da posizione defilata, ma è Niang sul capovolgimento di fronte a fallire un comodo tap in da 0 metri a portiere battuto. La gara si chiude di fatto al 73′: Niang sfonda in area e metteun cross deviato in scivolata con il braccio da Radu, è calcio di rigore. Della battuta si incarica lo stesso francese, che spiazza Strakosha e fa 2-0.

Di seguito i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Milan-Lazio, match andato in scena alle 20.45 valido per la 5.a giornata di campionato di calcio di Serie A.
MILAN (4-3-3): Donnarumma 6.5; Calabria 7, Paletta 7, Romagnoli 6.5, De Sciglio 6.5; Kucka 7, Montolivo 6.5, Bonaventura 6.5(dal 37′ s.t. Honda s.v.); Suso 5.5 (dal 23′ s.t. Locatelli 6), Bacca 7(dal 42′ s.t. Gomez s.v.), Niang 6. (Gabriel, Plizzari, Ely, Vangioni, Abate, Sosa, Pasalic, Poli, Luiz Adriano, Lapadula). All.: Montella
LAZIO (3-5-2): Strakosha 6; Bastos 5(dal 1′ s.t. Felipe Anderson 6), De Vrij 6, Radu 5; Basta 5.5, Parolo 4.5, Cataldi 5(dal 32′ s.t. Luis Alberto s.v.), Milinkovic Savic 6, Lulic 5.5; Djordjevic 5(dal 1′ s.t. Keita 6), Immobile 5.5. (Marchetti, Vargic, Hoedt, Wallace, Patric, Lukaku, Murgia, Leitner, Luis Alberto, Lombardi). All.: Inzaghi

  •   
  •  
  •  
  •