Giampaolo vuole il derby: posta alta, momento giusto. “Ci ridarebbe quello che avremmo meritato”

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui
giampaolo-3

Lo ripete come un mantra da una settimana, Marco  Giamapolo , tecnico della Samp che domani giocherà il derby della Lanterna e anche una parte del proprio destino: “Rimetterebbe a posto  tante cose. Ci ridarebbe quello che avremmo meritato” e poi precisa che “La partita arriva al momento giusto perchè la posta in palio è alta. Questa non è una partita, ma la partita. Per quello che è stato il nostro percorso son sicuro che cade al momento giusto per un milione di motivi e perchè dentro questa posta in palio bisogna starci bene al 100%. Son contento che si giochi domani”.
Un derby, quello genovese di cui Giampaolo ha solo sentito parlare e a, allora, è ovvio provare ad entrare nel clima in modo giusto:  Questo tipo di derby non l’ho mai giocato. Ho visto anche filmati degli ultimi derby e non solo degli ultimi anni tanto per entrare in clima”.
Derby in bianconero, da cineteca ma il prossimo sarà a colori per la Samp?: 
 “So quali sono le caratteristiche del Genoa, conosco l’avversario. Abbiamo cercato di fare le cose al meglio, ritengo sia una partita sporca, un po’ per come gioca l’avversario e un po’ per cosa significa la partita”
.E si torna al punto di partenza, al suo futuro dopo il fischio finale:  “Semmai può riguardare me stesso, ma non può riguardare nessun altro. Da quando sono venuto alla Samp ho detto che gli interessi del club sono superiori a quelli personali. Quello che conta è la partita e non il destino dell’allenatore”.
La Sampdoria non è certo la favorità:” Quello che abbiamo potuto fare in settimana lo abbiamo fatto, poi questa partita qua si vive anche di passione, lucidità e anche follia”.E’ una partita impronosticabile. Non c’è un favorito, quindi l’avversario non deve avere la responsabilità di essere favorito. Gliela togliamo a priori”.

 
  •   
  •  
  •  
  •