Infortunio Milik: Sarri tra Gabbiadini e il “falso nueve”

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

La settimana delle Nazionali non ha portato fortuna alla Serie A e dopo il Milan anche il Napoli deve fare i conti con il lungo stop di un titolare inamovibile: Arkadiusz Milik

milik napoli

Infortunio Milik, il polacco starà fuori 4 mesi

Polonia-Danimarca, match valido per le Qualificazioni ai Mondiali in Russia del 2018, ha offerto una partita divertente e ricca di gol essendo finita 3-2 per i padroni di casa ma, allo stesso tempo ha restituito al Napoli una brutta tegola: Arkadiusz Milik, come annunciato dal tweet del portavoce della federazione polacca Jakub Kwiatowski, si è rotto il crociato anche se non del tutto. Il centravanti, ora, è atteso in Italia a Villa Stuart per ulteriori accertamenti che diranno se dovrà esserci o meno l’operazione.

Infortunio Milik: Gabbiadini scalda i motori

Il Napoli dovrà inevitabilmente correre ai ripari per provare a sopperire all’assenza di Milik e i riflettori si sono inevitabilmente spostati su Manolo Gabbiadini, l’unica alternativa valida a disposizione di Maurizio Sarri che ora, per forza di cose, dovrà consegnare le chiavi dell’attacco all’attaccante italiano.
Gabbiadini ha tutto per poter guidare la linea offensiva del Napoli, deve solo trovare la continuità nelle giocate e sentirsi perno fondamentale di un progetto che con Milik aveva trovato la sua dimensione ideale.

Ecco alcune giocate di Gabbiadini dello scorso campionato:

Maurizio Sarri pensa ad un cambio clamoroso dopo l’infortunio di Milik

Si parla di un Aurelio De Laurentiis, già più volte contro gli impegni delle Nazionali durante la stagione, adirato per l’infortunio di Milik, tuttavia al momento non è dato sapere se il Napoli potesse prendere in considerazione di agire sul mercato guardando la lista degli attaccanti svincolati o se preferisce attendere il mese di gennaio quando il calciomercato riaprirà ufficialmente.
Toccherà, dunque, a Maurizio Sarri prendere con ancor più decisione le redini del Napoli tra le mani se a rigor di logica l’indiziato numero 1 a dover sostituire Arkadiusz Milik è Manolo Gabbiadini, non è detto che il tecnico azzurro non decida di cambiare completamente il volto alla sua squadra adoperando Mertens o Callejon nel ruolo di “falso nueve” per non dare punti di riferimento alle difese avversarie. Il tecnico azzurro ha provato questo cambiamento tattico solo nel corso di un’amichevole estiva facendo giocare il “folletto belga” al centro del suo attacco, tuttavia potrebbe esserci bisogno di un pò di tempo per affinare gli automatismi così, per la partita di campionato contro la Roma sarà proprio Gabbiadini a dover guidare i compagni.

Con l’infortunio di Milik, il Napoli pensa al ritorno di Zapata?

Qualora De Laurentiis decidesse di tamponare il problema nell’immediato, i due profili interessanti da seguire sono Miroslav Klose o Emmanuel Adebayor, svincolati di lusso ma non più giovanissimi con il primo che con i suoi 38 anni ha lasciato la Lazio ma non ha mai detto di volersi ritirare mentre il secondo ha 32 anni ma trova difficoltà a trovare una sistemazione a causa del suo carattere un pò “turbolento”.
Sicuramente tra i due centravanti, Klose potrebbe fare a caso del Napoli perché conosce bene la Serie A ed è uno che i gol li ha sempre fatti, ovviamente il tutto in attesa del mercato di gennaio quando Aurelio De Laurentiis potrebbe decidere di riportare in anticipo a casa Duvan Zapata, in prestito all’Udinese fino a giugno 2017.
Al momento siamo ancora nel campo delle ipotesi perché bisogna anche capire quali sono le intenzioni di Maurizio Sarri.

  •   
  •  
  •  
  •