Inter, le dichiarazioni di Frank De Boer dopo il k.o. contro il Cagliari

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

InterLa sconfitta contro il Cagliari, la seconda consecutiva per l’Inter, apre la crisi in casa nerazzurra. Nella domenica nera nel rapporto tra Icardi e tifosi nerazzurri il pesante k.o. casalingo contro il Cagliari segna l’apertura della crisi per un Inter che dopo la vittoria contro la Juventus sembra essersi persa in maniera preoccupante. Sul banco degli imputati non può che esserci il tecnico nerazzurro Frank De Boer. L’olandese dopo la gara contro il Cagliari ha così parlato del momento della squadra.

“Questo è il mio momento peggiore da quando sono all’Inter. Non mi aspettavo questa sconfitta, abbiamo controllato il gioco fino al nostro vantaggio, poi abbiamo smesso. Contro il Cagliari, con tutto il rispetto per il Cagliari, l’Inter deve vincere. Nel secondo tempo abbiamo perso molti duelli in mezzo al campo, è mancata un po’ di cattiveria agonistica e questo a me non va bene. Non capisco perché dopo il vantaggio non siamo stati capaci di portare a casa il risultato: abbiamo dimenticato di giocare.L’atteggiamento è stato sbagliato”

Infine De Boer ha parlato anche del caso Icardi.

“Non sono nella sua testa per capire come sta. Nella prima parte ha fatto bene, anche se c’è sicuramente da migliorare e con lui tutta la squadra perché portiamo sempre pochi giocatori in area di rigore. Ma del caso Icardi non voglio parlare, con rispetto a Mauro e con rispetto verso i nostri tifosi troveremo una soluzione per il bene dell’Inter. La fascia di capitano? Con la società affronteremo la situazione”.

 

  •   
  •  
  •  
  •