Juventus: Andrea Agnelli risponde alle accuse di falso in bilancio

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Andrea Agnelli

In questi giorni, la notizia tutta da confermare di un ipotetico falso in bilancio da parte della Juventus e della Fiorentina, ha fatto il giro del web in maniera frenetica. La maggior parte ha subito gridato alla bufala, la società Juventus invece, già nel 2015 aveva chiarito la sua linea in merito alle accuse rivolte ai bianconeri sul falso in bilancio e il rischio di un altro illecito sportivo. Ecco le dichiarazioni rilasciate dal presidente Andrea Agnelli nell’ottobre del 2015 che toglie ogni dubbio al caos mediatico di questa settimana: “Il presidente Andrea AGNELLI risponde facendo presente che è necessario fare una precisazione a notizie riportate in maniera non corretta da alcuni organi di stampa; eventuali accantonamenti per qualsiasi ricorso devono essere approvati dal consiglio di amministrazione; in merito al ricorso del signor GAZZONI la società non ha nessun timore in base alle sue richieste e alle sue azioni. L’amministratore delegato Aldo MAZZIA aggiunge che per appostare un accantonamento in bilancio a fronte di una controversia in corso è necessario che il consiglio valuti che sia probabile la soccombenza e quindi che eventualmente insorga una passività; in questo momento la società non ha alcuna certezza che questo sia probabile”. Dunque i tifosi bianconeri possono tirare un sospiro di sollievo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, Szczesny: "Ecco perché non ho festeggiato la Supercoppa"