Mertens non si accontenta mai

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

dries-mertens-napoli_2e6qsopr7dnb10ws6s025m5gl La panchina non e’ bella per nessuno, la concorrenza al Napoli e’ tanta e Sarri a volte si trova a fare delle scelte che scontentano i giocatori.  Mertens in particolare e’ in concorrenza con Insigne, stesso ruolo nel 4-3-3- del tecnico toscano, ed intervistato da Niewsblad ha dichiarato:
“Quando sono partito da titolare in Champions sono stato molto felice, ma di base gioco una partita su due. Mi piacerebbe giocare di più. Quando sei in un periodo di buona forma vorresti giocare sempre e continuare a segnare, l’esempio è stato l’anno scorso Jamie Vardy. Visto il nostro calendario, capiscono che non si possono giocare tutte le partite, ma una partita su due penso sia troppo poco, anche se devo accettare questo”.
Idee chiare del belga che quest’anno in 8 presenze ha gia’ segnato 4 reti, l’obiettivo e’ andare in doppia cifra come nelle stagioni precedenti con il suo massimo score nel campionato 2013/14 dove raggiunse le 14 marcature.
Adesso e’ in ritiro con la nazionale belga e lo aspettano la Bosnia, dove il tecnico Martinez lo fara’ accomodare almeno dall’inizio in panchina, e poi la piu’ semplice gara con Gibilterra dove potrebbe essere impiegato dall’inizio.
Quant’e’ dura la vita di un giocatore, anche in Belgio bisogna lottare per una maglia da titolare, ma Dries e’ abituato a lottare ed alla fine riuscira’ nel suo intento.

  •   
  •  
  •  
  •