Napoli-Roma: “V PER VENDETTA”

Pubblicato il autore: matteo platania Segui

“V per vendetta”, film diretto da James McTeigue, tratto dal romanzo di Alan Moore e illustrato da David Lloyd, è il titolo perfetto per illustrare l’ attuale situazione del Napoli.
L’ ultimo scontro tra i giallorossi e gli azzurri risale al 25 aprile: i giallorossi riuscirono a battere in casa gli avversari grazie a un gran gol di Radja Naingolan allo scadere del tempo regolamentare di gioco. La partita fu molto equilibrata, poche occasioni sia da una parte che dall’ altra.
Queste le formazioni di quel match: Spaletti, con il modulo 4-3-3 schierò Szczesny, Florenzi, Manolas, Rudiger, Digne, Pjanic, Keita, Nainggolan, Salah, Perotti, El Shaarawy. Sarri rispose usando stesso modulo, schierando Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Higuain, Mertens.
Oggi la sfida assume connotati diversi, il scampo non è lo stadio Olimpico, ma il San Paolo, anche le formazioni sono diverse.
Le probabili formazioni di questo pomeriggio sono queste:
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Insigne.
ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Paredes, De Rossi; Salah, Nainggolan, Perotti; Dzeko.
La squadra ospite, rispetto all’ ultimo match ha cambiato modulo, passando da un 4-3-3 a un 4-2-3-1, mentre la squadra di casa ha mantenuto il medesimo e cambiano, soprattutto, i protagonisti sia da una parte sia dall’ altra.
Poteva essere la guerra dei giganti, sarebbe stata una novità vedere il duello tra i due attaccanti Dzeko e Milik, ma non sarà così: Milik non sarà in campo a causa di un infortunio al legamento del crociato anteriore del ginocchio sinistro, Sarri può consolarsi per il recupero di Chiriches e per il  miglioramento a vista d’ occhio delle condizioni di Raul Albiol, infortunatosi al bicipite femorale sinistro in seguito alla partita contro il Benfica, ma lo spagnolo ha dichiarato di poter recuperare per questa partita.
L’ ex calciatore Gianfranco Zola, attuale allenatore dell’ Al- Arabi Sports Clubs ha lasciato queste dichiarazioni ai microfoni della radio RCS: “«A Napoli si sta sempre bene. La vita va avanti, ma ricordo sempre la mia avventura in azzurro e il legame con questa città è sempre forte ed è per questo che mi fa piacere vedere il Napoli sempre più in alto.”. Alla domanda se ricorda in particolare segnato alla Roma, Zola risponde: “C’è un gol che ricordo in particolare delle partite giocate contro la Roma, con la maglia del Napoli, era in coppa Italia, eravamo sotto di un gol, ma poi vincemmo la partita con uno o due gol di scarto e con me andò in gol anche Careca. Ripensando a quella partita mi viene la pelle d’oca perché sentivamo l’elettricità in corpo, ci sono delle partite che lasciano il segno. Il Napoli è da due anni una squadra che a prescindere dal risultato, ha un’idea di gioco ben precisa, ha un’identità e trasmette emozioni. Mi è capitato diverse volte di seguire il Napoli e devo dire che la squadra azzurra offre sempre spunti significativi, idee, e questo è merito dell’allenatore e dei giocatori. Poi, per vincere ci vuole ci vuole anche fortuna e speriamo che quest’anno la dea bendata sia dalla parte del Napoli. Noi avevamo Maradona e da solo rappresentava un grande vantaggio. Poi, insieme a lui arrivarono calciatori dal livello mondiale. Quella realtà a Napoli non c’è più, ma ce né un’altra fatta di giovani di valore e di un lavoro serio. La Juventus è una corazzata e il confronto non è semplice, ma la politica del Napoli è quella giusta e può portare dei risultati. Ci vuole pazienza, supporto e convinzione. Napoli-Roma? Ci sono delle partite che hanno valore in termini di punti e altre, come questa, che lo hanno in termini di convinzione. Una vittoria darebbe una spinta enorme al Napoli, ma se le cose non dovessero andare bene, c’è sempre da imparare. Napoli-Roma è solo un passaggio verso il traguardo, ma bisognerà sfruttarlo nel migliore dei modi».
Il derby del sud da molti anni a questa parte è diventato particolarmente effervescente a tal punto da non far accedere allo stadio i tifosi della squadra ospite.
Non resta che augurare a entrambe le squadre di disputare un’ ottima partita: entrambe le squadre hanno l’obiettivo di raggiungere la Juventus al primo posto. La Roma in caso di vittoria supererebbe il Napoli, collocandosi al secondo posto, mentre il Napoli, in caso di vittoria, accorcerebbe le distanze dalla capolista.NAPOLI-ROMA Probabili formazioni e ultime dal campo

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,