Pagelle SN Pescara-Chievo: Birsa il migliore, Caprari involuto

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
Pagelle Pescara-Chievo

Pagelle Pescara-Chievo

Il Chievo batte il Pescara in trasferta col punteggio di due a zero. Primo tempo equilibrato, con occasioni da ambo le parti. Anzi, era stato il Pescara a rendersi maggiormente pericoloso, con un tiro a botta sicura di Manaj sul quale Sorrentino si è dovuto superare. GLi scaligeri salgono di tono nel secondo tempo. Gli uomini di Maran sono stati bravi ad approfittare di due incertezze difensive dei padroni di casa. Gli autori dei gol sono stati Meggiorini e Inglese. Passiamo ora alle pagelle di Pescara-Chievo.

Le pagelle di Pescara-Chievo

Vediamo le pagelle di Pescara-Chievo, primo anticipo della settima giornata di Serie A.

PESCARA

Bizzarri 6 – Poco impegnato dagli attaccanti del Chievo, si fa trovare sempre pronto con i piedi quando è chiamato in causa dai suoi compagni. Incolpevole sui due gol.
Crescenzi 6 –
Discreta prestazione del terzino dei pescaresi, incolpevole sui due gol subiti da suoi. Bene in fase offensiva, dove riesce a creare qualche apprensione a Gobbi.
Campagnaro 5,5 –
Dopo un buon primo tempo, l’ex Napoli e Inter subisce come tutti i suoi compagni di squadra le offensive clivensi nel secondo tempo.
Fornasier 5 –
Prima da titolare per lui in questa stagione. Non riesce ad essere incisivo e si fa sorprendere in occasione del primo gol, quando si abbassa troppo e permette a Meggiorini di mantenersi in gioco.
Biraghi 5 –
Partita da ex per il 24enne (ha vestito la maglia del Chievo nel 2014-15). Il terzino non riesce ad impattare bene sul match e viene spesso sopraffatto, sulla propria fascia, dagli esterni clivensi.
Memushaj 4,5 –
Il suo errore costa la partita al Pescara. L’azione del gol di Meggiorini è partita da una palla banale persa dall’albanese sulla propria trequarti.
Brugman 5.5 –
Il centrocampista uruguaiano non riesce ad incidere sul match. Da segnalare solo un paio di buoni recuperi nel primo tempo. Incolore.
Verre 6 –
Appena sufficiente la prestazione del 22enne, anche se due palloni nel primo tempo sarebbero potuti costare cari alla sua squadra. In fase offensiva, da ricordare per una grande verticalizzazione che imbecca Manaj, il quale, a sua volta, trova la grande risposta di Sorrentino.
Benali 6,5 –
Sostituito al 73′, è uno dei migliori dei suoi. Cerca sempre di fare da collante tra centrocampo e attacco, e spesso ci riesce.
Caprari 4 –
Non, sfrutta due buone occasioni e serve i compagni con scarsa precisione. Per di più, da un suo pallone perso nasce l’azione del secondo gol. Peggiore in campo.
Manaj 6,5 –
Uscito al 67′ per infortunio, insieme a Benali è il migliore del Pescara. Dai suoi piedi nascono i pericoli maggiori, sui quali il portiere del Chievo Sorrentino ci mette una pezza. Gli è mancato solo il gol.
———–
Mitrita sv –
Entrato al posto di Manaj, ha toccato pochi palloni.
Cristante 5 –
Entrato al posto di Benali, non ha avuto un buon impatto sulla gara. Impreciso sui passaggi e spesso in conflitto con le posizioni dei suoi compagni di reparto. Da ritrovare.
Muric sv

CHIEVO

Sorrentino 7 – Autore di due grandi interventi nel primo tempo. In particolare, quello su Manaj si è rivelato decisivo.
Frey 6 –
Una brutta ammonizione gli condiziona la gara. Sempre in sintonia, comunque, con i suoi compagni di reparto.
Dainelli 6,5 –
Fa valere tutta la sua esperienza e non lascia scampo agli attaccanti biancoazzurri. Sicurezza.
Spolli 6,5 –
Avrebbe potuto realizzare una doppietta nei primi cinque minuti di gara se avesse impattato bene di testa sui corner. Ottima la sua prestazione difensiva.
Gobbi 6 –
Svolge al meglio il suo compito, pur senza strafare.
Castro 6 –
Egoista in un paio di occasioni nel primo tempo, si fa perdonare nel secondo con l’assist ad Inglese sul secondo gol.
Radovanovic 6 –
Grande corsa, grande sostanza per il 28enne serbo. Utile.
Hetemaj 6,5 – La solita prestazione da giocatore maturo e collocato nel giusto contesto.
Birsa 7,5 – Il migliore in campo.
Prestazione sontuosa del trequartista sloveno, capace di creare apprensione alla difesa pescarese ogniqualvolta si ritrova la palla al piede. Da lui, l’assist decisivo per Meggiorini.
Inglese 6,5 –
Autore del gol che ha chiuso il match. Dopo un’ottima partenza, si spegne per buona parte di gara, ma poi riesce a trovare la zampata decisiva.
Floro Flores 5,5 –
Uscito al 63′, ha avuto un paio di buoni spunti ad inizio partita per poi sparire dai riflettori.
———–
Meggiorini 7 –
Subentrato a Floro Flores, regala il primo gol ai suoi scattando sul filo del fuorigioco e superando Bizzarri. Dodicesimo uomo.
Rigoni sv
Parigini sv

  •   
  •  
  •  
  •