Per Sarri la Juve gioca un campionato a parte

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Sarri-770x470
Il Napoli ieri ha perso a Bergamo, ed è stata l’ultima squadra a subire una sconfitta in queste prime sette giornate di campionato. Ed è stata una sconfitta anche importante, visto che ha segnato un primo vuoto nella graduatoria per la fuga dello Scudetto, ed anche una bella fila per un posto in Champions, con Roma, Chievo Verona e Milan, che sonoalle calcagna ad un solo un punto. Sconfitta quella degli azzurri a Bergamo che non era prevista, dopo la bella prova in Champions League contro il Benfica. Probabilmente la stanchezza, e l’eccitazione ha contribuito alla maggior parte della squadra poca attenzione e superficialità. Reina e Koulibaly, infatti hanno fatto notare in interviste che non è stato un Napoli perfetto come dice il difensore franco senegalese “Ho commesso un errore. Ma il campionato è lungo, e noi scendiamo in campo solo per vincere”. A far discutere i media (soprattutto quelli settentrionali) sono le parole di Maurizio Sarri, tecnico azzurro. Infatti, dopo la partita, nelle interviste ai canali satellitari, ha risposto così al vantaggio acquisito dai bianconeri, che in 5 minuti passano ad Empoli: “La Juve? E’ raggiungibile solo se fa cazzate. Gioca un campionato a parte.” E giù facce stravolte, e frasi, via social, da parte di opinionisti ed esperti di calcio, che lo definiscono allenatore di terza categoria, perché secondo loro, la squadra azzurra, ed il suo pilota si sono arresi. Purtroppo, l’allenatore che esprime il miglior calcio in Italia deve sopportare anche questo. Ad Empoli, non aveva questa attenzione e pressione mediatica. A Napoli, è diverso, si è avvolti in un ciclone.

Leggi anche:  SKY o DAZN? Dove vedere Torino Sampdoria in streaming e in diretta tv, Serie A 9° giornata
  •   
  •  
  •  
  •