Prima diagnosi dell’infortunio a Florenzi: trauma distrattivo/distorsivo al ginocchio sinistro

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui
florenziMinuto 85′ Florenzi esce per infortunio al suo posto Totti. L’uscita in barrella del centrocampista della Roma, accompagnato da Spalletti, che si dispera perchè è l’ennesimo uomo che perde in pochi giorni. Brutto infortunio per il centrocampista giallorosso soccorso nel finale di Sassuolo-Roma. L’esterno giallorosso ha poggiato in modo innaturale il piede, provocando una torsione innaturale del ginocchio. Spalletti non ha avuto neanche il tempo di recuperare Rudiger e subito poi ha perso Florenzi.
La diagnosi sembra essere trauma distrattivo/distorsivo al ginocchio sinistro, da valutare nelle prossime 24 ore ancora. E’ la prima diagnosi fatta dalla Roma dell’infortunio del centrocampista giallorosso, uscito in barella nel finale della gara col Sassuolo. “Dai primi riscontri, l’interessamento del legamento crociato non e’ un’ipotesi prioritaria”: e’ la prima indicazione sull’infortunio di Florenzi, fornita dal medico sociale della Roma, Riccardo Del Vescovo. “I primi testi sono positivi: dovremo fare esami approfonditi domani – ha spiegato a Sky – per escludere altre ipotesi, dalla frattura a un interessamento del menisco, ma la stabilità del ginocchio e lo scarso gonfiore offrono prime indicazioni non del tutto negative”.
L’infortunio di Florenzi annulla un po’ la gioia di questa vittoria”. Nonostante le prime diagnosi parlino per il laterale azzurro di trauma distorsivo al ginocchio, a caldo Luciano Spalletti non può dimenticare l’uscita in barella del suo giocatore: “Ho provato a dargli la mano e lui non voleva più lasciarmela, dal dolore. Poveretto. Questo incidente non ci voleva”. Il medico sociale, dottor Del Vescovo, ha citato due situazioni positive legate al ginocchio del giocatore (“Non si è gonfiato e ha mostrato una discreta mobilità e il crociato anteriore non ci sembra l’ipotesi più probabile”), rimandando però all’esito degli esami strumentali, ai quali Florenzi si sottoporrà già stanotte all’arrivo nella capitale.

Al momento sembra scongiurata la rottura del crociato, la Roma incrocia le dita dunque, nei prossimi giorni gli accertamenti al ginocchio del calciatore saranno decisivi per stabilire i tempi di recupero. Una serata che sembrava magica per la squadra di Spalletti: sotto di un gol, gli ospiti nella ripresa hanno ribaltato il risultato trascinati dal ritrovato Dzeko autore di una doppietta e Nainggolan. Nel finale però ecco la tegola legata all’esterno della Roma e della nazionale italiana: movimento innaturale del ginocchio e dolore fortissimo per Florenzi che si è accasciato al suolo richiamando l’intervento della panchina.
Tutti si sono immediatamente resi conto della gravità dell’infortunio, con alcuni compagni di squadra che si sono messi anche le mani nei capelli. L’ex Crotone è stato subito trasportato fuori dal campo in lacrime con l’ausilio di una barella. All’altezza delle panchine, Spalletti ha provato a rincuorare il suo calciatore che per tutta risposta, disperato ha pronunciato parole perentorie secondo quanto riportato da “vocegiallorossa” : “Mister me so rotto il crociato”. Emblematica l’espressione del tecnico, addolorato per l’infortunio di una delle sue pedine più preziose
A prescindere dalle sensazioni a caldo di Florenzi, pochi minuti dopo il 90° è arrivato il comunicato ufficiale della Roma sulle condizioni del suo calciatore. Questa la nota divulgata attraverso tutti i canali capitolini: “Per Alessandro #Florenzi trauma distrattivo/distorsivo al ginocchio sinistro, da valutare nelle prossime 24 ore”. Un pizzico di ottimismo anche da parte del medico sociale della Roma Del Vescovo: “Il giocatore ha avvertito un grandissimo dolore anche dopo la fine della partita. E’ sempre difficile fare valutazioni ora, però posso anticipare che ci sono due elementi positivi: il ginocchio non si è gonfiato, e i primi test per il crociato anteriore, confermano che è relativamente stabile.

  •   
  •  
  •  
  •