Risultati Serie A: il bilancio della 7a giornata

Pubblicato il autore: ilaria nespoli Segui
Risultati Serie A

Risultati Serie A

Una Super-Juve allunga sul Napoli, sconfitto a Bergamo e ora a -4. Remuntada Milan contro il Sassuolo. Il Torino comincia a sognare l’Europa.
In basso tutti i risultati Serie A, le interviste dei protagonisti e i voti dei migliori della 7a giornata

GLI ANTICIPI DEL SABATO

Risultati Serie A PESCARA-CHIEVO 0-2 (76’ Meggiori, 85’ Inglese): successo in trasferta per il Chievo che allo Stadio Adriatico sconfigge il Pescara grazie alle reti di Meggiorini ed Inglese. Una vittoria che permette ai clivensi di raggiungere quota 13, che per ora vuol dire quarto posto in classifica. Che sia l’inizio di una favola per il Chievo? Se la salvezza è l’obiettivo minimo dei veneti, “non ci precludiamo nulla” parola di Mister Maran.
I MIGLIORI: Birsa e Meggiorini (CHIEVO) 7

Risultati Serie A UDINESE-LAZIO 0-3 (28’ e 61’ Immobile, 54’ Keita): Dopo il Chievo anche la Lazio si impone in trasferta nel secondo anticipo della settima giornata, battendo per 3-0 l’Udinese con una doppietta di Immobile e la rete di Keita, al secondo gol di fila dopo l’Empoli.
Panchina a rischio per mister Iachini e per la sua Udinese che nelle ultime quattro giornate ha incassato appena un punto, uscita fra i fischi della Dacia Arena. A commentare successo biancoceleste, Keita: “Sono contento di aver segnato due gol di fila nelle due gare in cui ho giocato da titolare ma i tre punti conquistati sono più importanti. La fiducia? Non penso di averla mai persa, né quella dei tifosi né quella di Inzaghi. Io parlo sul campo. Il mio contratto? Non parlo del rinnovo, voglio pensare solo al campo e alla squadra
I MIGLIORI: Keita e Immobile (LAZIO) 7,5.

LE PARTITE DELLA DOMENICA

Risultati Serie A EMPOLI-JUVENTUS 0-3 (65’ Dybala, 67’ e 70’ Higuain): Contro l’Empoli, mister Allegri voleva una vittoria a tutti i costi e i suoi lo accontentano. Alla Juventus bastano infatti appena 5 minuti per chiudere la pratica Chievo e confermarsi in testa alla classifica di Serie A, dopo un primo tempo all’insegna degli sprechi sottoporta. I gol portano la firma della coppia d’attacco titolare: Dybala, tornato ancora in rete dopo la Champions, e Higuain al settimo centro della stagione con una media gol di una rete ogni 62 minuti. Incontentabile Allegri: ”Apprezzo i miglioramenti nelle ultime partite ma ci sono ancora margini per migliorare nella gestione dei tempi tattici, capendo quando accelerare e quando è meglio tener palla”.
I MIGLIORI: Higuain (JUVEBTUS) 7,5

Leggi anche:  Lele Adani a Napoli, in ricordo di Diego Maradona

Risultati Serie A ATALANTA-NAPOLI 1-0 (9’Petagna): dopo 7 giornate di campionato arriva la prima sconfitta stagionale del Napoli che allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia di perde contro l’Atalanta grazie al gol di Petagna, al terzo centro in Serie A, dopo 9 minuti di gioco. Rispetto agli undici che hanno giocato mercoledì in Champions, Sarri decide di non ricorrere al turnover ed il Napoli ne risente, riuscendo a recuperare lo svantaggio, nonostante i tentativi del secondo tempo di Hamsik. “Dobbiamo migliorare contro avversari aggressivi, che ci portano a giocare una partita di duelli. Le partite contro squadre fisiche, con dei terreni di gioco difficili, sono il nostro limite. La nostra crescita deve passare da queste gare. La Juve? “E’ di un’altra categoria! Se loro dovessero inanellare una serie di partite negative clamorose allora potremmo pensare allo scudetto ma loro non lo fanno mai”. Questo il commento di Sarri al termine di Atalanta-Napoli, che ha aggiunto di non voler più parlare della Vecchia Signora.
I MIGLIORI: Berisha (ATALANTA) 7,5

Risultati Serie A BOLOGNA-GENOA 0-1 (Simeone): sembra averci preso gusto il Simeone junior a segnare in Serie A. Per lui il secondo gol in due partite, che regala al Genoa la vittoria contro il Bologna, caduto al Dall’Ara dopo tre successi consecutivi in casa. Come i genoani una settimana fa, gli emiliani sono costretti a giocare in 9 per le espulsoni di Juric e Gastaldello, entrambe per proteste, in appena 4 minuti sul finale di primo tempo.
I MIGLIORI: Simeone (Genoa) 7,5

Risultati Serie A SAMPDORIA-PALERMO 1-1 (60’ Nestorovski, 94’ B. Fernandes): Al Marassi, finisce il parità il match fra Palermo e la Samp. Gli ospiti passano in vantaggio grazie alla rete di Nestorovski al 60’ del secondo tempo. Sarà l’unico tiro in porta degli uomini di De Zerbi che pensano solo a non prenderle, evidenziando una scarsa qualità di gioco. La Samp ci prova in tutti i modi con Muriel il più pericoloso dei suoi. Nel finale, oltre a registrare l’espulsione di Gazzi (doppio giallo al 92′), si assiste a un confuso arrembaggio dalle parti di Posavec, che al 94′ salva in corner il colpo di testa di Skriniar ma poi si arrende al destro dalla distanza di Bruno Fernandes: una rete che evita alla Samp la quinta sconfitta consecutiva. Se Giampaolo sperava in qualcosa in più, l’allenatore rosanero De Zerbi chiede ai suoi coraggio e reclama per un fallo sul corner blucerchiato da cui è scaturita la rete del pareggio doriano.
I MIGLIORI: Nestorovski (PALERMO) 7

Leggi anche:  SKY o DAZN? Dove vedere Torino Sampdoria in streaming e in diretta tv, Serie A 9° giornata

Risultati Serie A CAGLIARI-CROTONE 2-1 (38’ Di Gennaro, 56’ Padoin, 90’ Stoian): terza vittoria consecutiva per il Cagliari al Sant’Elia, arrivata contro il Crotone per 2-1, grazie alle reti di Di Gennaro e Padoin. La squadra sarda, dopo una traversa di Borriello e un palo di Murru, rischia nel finale di match, ben oltre la rete realizzata da Stoian al 90’. Nonostante la sconfitta, il Crotone è apparso comunque in crescita anche se con un solo punto in 7 partite la panchina di Davide Nicola appare quanto mai a rischio.
I MIGLIORI: Di Gennaro, Tachsidis e Padoin (CAGLIARI) 7

Risultati Serie A TORINO-FIORENTINA 2-1 (15′ Iago Falque, 60′ Benassi, 85′ Babacar): dopo la Roma, il Torino miete un’altra vittima illustre, la Fiorentina battuta per 2-1 dai granata. Decidono i gol di Iago Falque, alla terza rete in due partite, ed il raddoppio con Benassi. Dopo 7 partite il Toro sale a 13 gol realizzati, non succedeva da ben 40 anni. Se la ride Sinisa Mihajlovic che dopo l’esonero dal Milan della passata stagione, si prende la sua persona rivincita ma “non dobbiamo montarci la testa“.
Al di là della sconfitta la Viola ha creato numerose occasioni da gol con il portiere granata Hart, protagonista di buone parate. Problemi in trasferta per gli uomini di Sousa che finora hanno raccolto un solo punto in 7 gare.

Risultati Serie A MILAN-SASSUOLO 4-3 (9′ Bonaventura, 10′ Politano, 54′ Acerbi, 56′ Pellegrini, 69′ Bacca, 73′ Locatelli, 77′ Paletta): Al Mapei Stadium succede proprio tutto ed il contrario di tutto. Il Milan passa in vantaggio dopo 9′ grazie ad una rete di Bonaventura. Neanche il tempo di gioire che il Sassuolo trova subito il pareggio con Politano. Nella ripresa i neroverdi dilagano con Acerbi al 54′ e Pellegrini due minuti dopo. Per il Milan sembra finita, quando Guida concede (generosamente?) un calcio di rigore per fallo su Niang: Bacca segna dal dischetto e in 8 minuti si  realizza la rimonta rossonera. Prima il pareggio di Locatelli, classe 1998 in lacrime di gioia al termine della gara, poi Paletta consegnano i 3 punti al Milan, assolutamente insperati solo alcuni minuti prima.
E poi dicono che il Calcio italiano è noioso…
Se Montella non può che essere soddisfatto del risultato, è decisamente opposto lo stato d’animo di Di Francesco che ha recriminato alcuni episodi decisi in maniera discutibile dall’arbitro Guida, ovvero il rigore dubbio su Niang e un penalty non concesso ai suoi al 90′:”Non voglio giudicare gli episodi, non sono qui per farmi squalificare. Avete visto tutti, io mi tengo la mia grande prestazione e i miei ragazzi“.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Atalanta Verona streaming e diretta tv

Risultati Serie A ROMA-INTER 2-1 (5′ Dzeko, 72′ Banega, 76′ Manolas): alla vigilia, il big match dell’Olimpico profuma già di spareggio per rimanere attaccati all’Europa che conta. Alla fine la spunta la Roma, che si rilancia in classifica, sorpassando proprio i nerazzurri e avvicinandosi al Napoli ad un secondo posto distante solo un punto. Merito della rete di Manolas al 31′ del secondo tempo, quattro minuti dopo che Banega aveva pareggiato i conti aperti da Dzeko nel primo tempo, al termine di una partita ricca di occasioni per entrambe le squadre. “Questo successo rimette un po’ di cose a posto – ha commentato il tecnico della Roma, Luciano Spalletti -. Ora possiamo lavorare con più serenità, anche se abbiamo ancora dei momenti di blackout”. E sulle ambizioni scudetto della Roma:”La Juventus? Noi dobbiamo fare la corsa su noi stessi: non vogliamo vincere il campionato, vogliamo vincere tutte le partite: se poi questo significherà vincere il campionato, si vedrà“.
I MIGLIORI: Dzeko (ROMA) 7,5

Se vuoi vedere gli Highlights di tutte le partite clicca qui

7° giornata Serie A – La classifica completa

JUVENTUS    18
NAPOLI       14
ROMA         13
LAZIO        13
CHIEVO       13
MILAN        13
TORINO       11
GENOA        11
INTER        11
CAGLIARI     10
BOLOGNA      10
ATALANTA      9
SASSUOLO      9
FIORENTINA   8
SAMPDORIA     7
UDINESE       7
PESCARA       6
PALERMO       6
EMPOLI        6
CROTONE       1

La Serie A si ferma un turno per la sosta delle Nazionali. Prossimo appuntamento a sabato 15 ottobre con gli anticipi della 8° giornata.

  •   
  •  
  •  
  •