Torino Fiorentina, Sousa e Mihajlovic analizzano la partita

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

 

Vince ancora la squadra di Mihajlovic: Torino Fiorentina 2 a 1, granata sulla scia dell‘Europa League, viola che falliscono la prova della maturità. Torino Fiorentina 2 a 1, conferma per Iago Falque andato in rete per la seconda giornata di fila, così come accaduto contro la Roma. Questo Torino non si può più nascondere.
Al termine di Torino Fiorentina Mihajlovic ha commentato la partita a Sky Sport:

“Con questa vittoria abbiamo superato sei squadre. Ho chiesto di fare una partita seria e i ragazzi hanno fatto bene. Non mi sono piaciuti i quindici, venti minuti dopo il gol ma per fortuna c’era l’intervallo. Nel secondo tempo siamo ripartiti. Sono contento per la società e per i tifosi. Abbiamo vinto meritatamente”.

Non si nasconde Mihajlovic. Il suo Torino sogna in grande e in queste due gare contro Roma e Fiorentina ha dimostrato di potersi giocare sempre i tre punti, anche con le big:

“Direi che il nostro obiettivo è lottare con le squadre che si giocano l’Europa. Dobbiamo far crescere la nostra pericolosità ed evitare distrazioni. Dobbiamo migliorare però i ragazzi lavorano bene durante la settimana e cercano di mettere in pratica quello che noi proviamo in settimana”.

Un Torino che alla ripresa del campionato potrebbe ritrovare un giocatore importante come Ljajic:

“Diciamo che se non succede nulla per la prossima gara avremo tutti a disposizione”

Molta delusione per Paulo Sousa a fine gara. Il mister ex Basilea ha mostrato tutta la sua amarezza ai microfoni di Mediaset Premium:

“Non temevo di sbagliare l’approccio. In campionato è diverso, e penso che abbiamo approcciato bene. Gli episodi possono fare la differenza, specie sul primo gol. Non abbiamo saputo concretizzare il dominio, ed ottenere il pareggio. Nei cambi sapevamo che avremmo concesso spazi alle transizioni offensive degli avversari”

Sousa ha focalizzato poi le sue attenzioni sul presunto tocco di mano di Falque senza però cercare alibi:

“Sulla presunta mano di Falque l’arbitro ha preso la sua decisione. Già dall’anno scorso lo dico: tutti noi sbagliamo, o prendiamo decisioni avventate. Mi sono arrabbiato perché il guardalinee era lì vicino, ed ha segnalato così. Non cerchiamo alibi, e continuiamo a lavorare, per creare al livello di oggi. Avevamo di fronte una squadra forte ed organizzata”

Torino Fiorentina, una partita che ha messo in luce vari punti in cui la squadra viola dovrebbe migliorare:

“Sappiamo qual è la nostra realtà, e vogliamo migliorare sia a livello individuale, che di gruppo. Io penso ad un gioco offensivo, e non difensivo, organizzata in blocchi alti per avere palla e gestire il pallone. Dobbiamo migliorare sulle fasce”

Paulo Sousa ha poi continuato la sua analisi commentando il momento attuale:

“Bilancio? Stiamo migliorando di partita in partita, oggi avremmo meritato un risultato diverso così come nella gara col Milan”

Infine il tecnico della Fiorentina ha esaltato Babacar autore del gol della bandiera nel finale della partita:

“Babacar? Lo stiamo sfruttando più dell’anno scorso, se lo merita. Sta crescendo e sta dando tanto a tutti noi. Crediamo in lui e nei suoi grandi margini di crescita”

  •   
  •  
  •  
  •