Vacilla la panchina di De Zerbi. Cagliari ultima spiaggia ?

Pubblicato il autore: nicola bargione Segui

de zerbi

L’avventura di Roberto De Zerbi sulla panchina del Palermo potrebbe essere ai titoli di coda. La disfatta casalinga di Giovedì sera contro l’Udinese, peraltro terza sconfitta consecutiva, lascia il Palermo al terz’ultimo posto con solamente 6 punti in graduatoria. La partita di Lunedì sera a Cagliari potrebbe risultare decisiva per il tecnico bresciano.
L’ex allenatore del Foggia ha raccolto 5 punti in 8 gare ( rammento che ha preso il posto del dimissionario Ballardini dalla terza giornata) e allo stadio ” Renzo Barbera”, dopo 5 partite giocate, il Palermo ancora non ha vinto una gara e ha stabilito un record europeo.
De Zerbi, nel post partita di Giovedì  sera, ha dichiarato di non pensare all’esonero, ma avere come unico obiettivo quello di lavorare per uscire da questa crisi. Il presidente Zamparini gli ha confermato la sua fiducia, ma si tratta di una fiducia a tempo.
L’allenatore del Palermo ha siglato contratto biennale da 500 mila euro a stagione, ma vi è una clausola che, in caso di esonero, Zamparini dovrebbe pagare.
Circolano già i primi nomi per quanto riguarda il possibile nuovo mister : Edy Reja, ex allenatore del Napoli e dell’Atalanta fra le altre, sembra il favorito. Potrebbe esserci il clamoroso ritorno di Davide Ballardini, dato che tutto il suo staff tecnico è ancora sotto contratto con la società rosanero; più defilati invece Mandorlini e Malesani.
Per il match di Lunedi sera De Zerbi deve fare i conti con diverse assenze : Bentivegna, Trajikovski, Gonzalez, Balogh e lo squalificato Sallai. Incerti invece i recuperi di Rajkovic e Andelkovic.

  •   
  •  
  •  
  •