Allegri carico: “Tutti contro? Ci stimola. La differenza fra noi e gli altri è…”

Pubblicato il autore: stefano beccacece Segui
Allegri risponde alle criiche

Allegri risponde alle critiche

Quello che si chiuderà domani con la sfida che vedrà la Juventus impegnata sul campo del Chievo Verona, è un fine settimana agitato dal presunto scoop della Gazzetta dello Sport sul discorso di Gigi Buffon alla squadra sulle “squadre che si scansano”. Mister Allegri  – nella consueta conferenza stampa che precede il match – ha parlato della sfida con Bonucci e Marchisio convocati anche se sarà difficile vedere il difensore, ma si è ovviamente sottoposto anche ai quesiti sul “gossip” delle ultime ore.

Nessuno si è mai scansato, parola di Allegri
Alla domanda sulla possibilità che il Chievo si possa scansare, il tecnico livornese ha ribadito la chiarezza del comunicato della società sull’argomento, aggiungendo: “Nella mia vita professionale non ho mai trovato qualcuno che si scansasse”.

Allegri: “Tutta l’Italia contro? Uno stimolo”
Il mister si è anche soffermato sulla annosa questione del tifo “contro” da parte di quella fetta di Paese che – oltre a tifare per la propria squadra – tifa contro i bianconeri: “Per noi deve essere uno stimolo. Dobbiamo seguire la nostra strada  e per questo  – ha proseguito Allegri – tutti i giocatori devono essere a disposizione. Tutti lo danno per scontato, ma vincere il campionato non è facile. La Juventus deve giocare al 100% ma è una squadra che quando bisogna rimboccarsi le maniche nelle partite sporche lo sa fare. Questo fa la differenza in campionato”..

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Morte Maradona, la poesia di Federico Buffa: "Uno così non può ricapitare mai più" (TESTO e VIDEO)