Buon Compleanno Juventus, 119 e non sentirli. #Juventusday

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

Juventus-stadium
La Vecchia Signora compie 119 anni, piu’ di un secolo di storia ma la vecchietta e’ piu’ viva che mai, ogni tanto soffre di qualche piccolo acciacco, ma negli ultimi anni sembra essersi ringiovanita, una nuova casa di proprieta’, ed una striscia vincente che dura da ormai cinque anni.
Ne e’ passata di acqua sotto ai ponti intitolati alla famiglia Savoia da quel Primo Novembre 1897, anno in cui alcuni giovani che frequentavano il Liceo d’Azeglio, ed erano attratti dall’allora novita’ del Football decisero di fondare una societa’ calcistica, chiamandola Juventus (gioventu’ in latino ndr). Loro non lo sapevano, ma avevano creato una Leggenda.
La prima sede fu una panchina, luogo dove quei ragazzi si ritrovavano per poi giocare al calcio nella vicina Piazza D’Armi, ma una panchina non poteva essere un luogo dove discutere ed incontrarsi, per cui una Famiglia di ciclisti offri’ a loro il retrobottega della propria officina che si trovava in Corso re Umberto, 42.
In questi cento e piu’ anni numerosi sono stati i successi tutti legati alla famiglia Agnelli che dagli anni venti ha posseduto direttamente o indirettamente la societa’, scudetti, Coppe e trofei sono visitabili nella nuova sede lo Juventus Museum, forse l’unico cruccio sono le quattro finali di Champions perse contro Amburgo, Real, Dortmund e Milan.
La societa’ ne ha fatta di strada in cento e piu’ anni di storia, e’ riuscita a dotarsi di uno stadio di proprieta’ che ha dato la spinta per i cinque scudetti consecutivi, ed un sesto che quest’anno, se vinto, avrebbe dell’incredibile.
Da una Juve Italiana, siamo passati ad una societa’ Europea, ed oggi con l’avvento di Andrea Agnelli si guarda verso oriente, un mercato che ancora puo’ crescere, e dove la Juve vuol arrivare a sfidare colossi come Real Madrid, Barcellona e United, non sara’ facile ma la strada e’ tracciata.
Auguri Juventus, ancora cento di questi anni!

Leggi anche:  Fiorentina, Gattuso se ne va. E' una sconfitta di tutti
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: