Infortuno Medel, l’esito della risonanza ed i tempi di recupero

Pubblicato il autore: Masi Vittorio

Gary Medel, il centrocampista cileno potrebbe essere costretto a star lontano dai campi di gioco per quasi due mesi

Nelle precedenti ore è stata effettuata la risonanza magnetica necessaria per inquadrare al meglio l’infortunio accorso a Gary Medel, durante il Derby di domenica scorsa. La speranza iniziale è che si trattasse solamente di una distorsione al ginocchio. Questo perchè i tempi di recupero sarebbe stati abbastanza brevi, orientati attorno alle due settimane di stop. In questo modo il centrocampista cileno avrebbe saltato ‘solamente’ tre match, ossia con l’Hapoel in Europa League, Fiorentina e Napoli in Campionato. Purtroppo l’esito degli accertamenti ha evidenziato un problema al menisco laterale, come riportato dallo stesso comunicato della Società nerazzurra: “Esami questa mattina per Gary Medel: lesione del menisco laterale. Nei prossimi giorni sarà valutato il tipo di trattamento“. Di conseguenza, i tempi di recupero per il giocatore si allungheranno non di poco. Sono concrete le possibilità che rimanga fuori fino a due mesi. L’unica certezza è che per rivedere in campo Medel si dovrà attendere il 2017. E pensare che nei piani di Stefano Pioli c’era l’idea di spostare il centrocampista sulla linea difensiva, al fianco di Miranda. Questo perchè Muriello, fin qui, aveva convinto ben poco. Esperimento, quindi da rinviare.

Leggi anche:  Il "ladro" pubblica la medaglia rubata a Pioli - VIDEO
  •   
  •  
  •  
  •