Inter Zenga, parole al “veleno” dell’ex portiere nerazzurro. “Il Milan è avanti come prospettiva futura”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado
Esonero Zenga

Inter Zenga preoccupato per il futuro dei nerazzurri

 

Parole non molto tenere quelle pronunciate dall’ex portiere dell’Inter Walter Zenga, all’indomani del derby tra nerazzurri e rossoneri. L’ex numero uno della squadra interista ha criticato la società nerazzurra “prendendo” di mira in particolare la giovane età dei nuovi dirigenti cinesi dell’Inter che sarebbe, secondo Zenga, un fattore negativo per quanto riguarda l’aspetto della gestione del club nerazzurro . Zenga, che dopo l’esonero di De Boer era stato accostato alla panchina dell’Inter non ricevendo però la chiamata proprio da parte della proprietà cinese nelle giornate caotiche dei “casting” per la scelta del successore del tecnico olandese , si è tolto qualche sassolino dalla scarpa sollevando dubbi sulle capacità gestionali dei nuovi proprietari dell’Inter.
“Mi spaventano un pò questi ragazzi di 25-30 anni che prendono in mano società importanti –  ha detto Zenga – e credo che purtroppo con proprietà del genere chi lavora nel quotidiano non ha il potere decisionale. Come ha detto Paolo Maldini –  chi viene da fuori compra la storia del club ma dovrebbe garantirne anche il futuro. In questo caso, e lo dico con grande rammarico, mi sembra che il Milan sia avanti all’Inter come prospettiva futura. Poi nel calcio ci sta tutto. Ma le proprietà cinesi dovrebbero essere più attente a vivere la realtà locale”.

Leggi anche:  Colpo salvezza per la Sampdoria? Ufficiale il centrocampista ex Bayern Monaco

 

  •   
  •  
  •  
  •