Milan, Lapadula e la maledizione del 9 rossonero a Empoli, l’ex Pescara saprà sfatarla?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini

Lapadula ha segnato la sua prima doppietta in serie A contro l’Empoli, curiosamente altri numeri 9 del Milan dopo aver segnato contro i toscani si sono persi, sarà lui l’eccezione alla regola?

Lapadula

Lapadula sfida la maledizione Empoli

Lapadula ha segnato la prima doppietta in serie A a Empoli, campo che porta bene al Milan, che non ha mai perso nella sua storia al Castellani. Un po’ meno bene porta la squadra toscana ai marcatori rossoneri, negli ultimi anni infatti molto numeri 9 rossoneri hanno segnato agli azzurri, ma poi si sono fermati praticamente lì. In principio fu Fernando Torres, lo spagnolo segnò la sua prima, e unica, rete in rossonero proprio al Castellani, in un rocambolesco 2-2. Torres poi giocò molto poco nel Milan allenato allora di Pippo Inzaghi, poi a gennaio lo spagnolo fece ritorno all’Atletico Madrid, in cambio di Cerci. In quella stessa stagione al posto di Torres nel mercato di gennaio arrivò al Milan Mattia Destro, lungamente corteggiato da Adriano Galliani. Destro indossò la maglia numero 9 lasciata libera da Torres e segnò il suo primo gol contro l’Empoli a San Siro, in un match finito poi 1-1. L’ex romanista non fu protagonista di una stagione memorabile, tanto che i rossoneri non lo riscattarono a fine stagione. L’estate successiva altro numero 9, Luiz Adriano arriva in rossonero per far coppia con Bacca nel Milan di Mihajlovic. Nella prima partita a San Siro Luiz Adriano segna all’Empoli il gol decisivo nel 2-1 che regala la prima vittoria stagionale ai rossoneri. Il brasiliano poi segna qualche altro gol, a gennaio è praticamente fatto il suo trasferimento in Cina, ma qualcosa va storto e lui resta al Milan, ma vede il campo sempre molto da lontano. Stessa musica con Montella, Luiz Adriano cambia numero, indossando il 7. lasciando il 9 al neoarrivato Lapadula. I primi mesi al Milan del bomber abruzzese sembrano confermare la maledizione del numero 9, che in precedenza aveva colpito anche Pato e Matri. A Palermo poi arriva il gol di tacco di Lapadula, che consegna una preziosissima vittoria a Montella, che ora si coccola il suo centravanti che non vuole più fermarsi.

Leggi anche:  Asta di Riparazione Fantacalcio 2023, i giocatori da acquistare: ecco i consigli, top e sorprese!
  •   
  •  
  •  
  •