Mattia Perin, VIDEO: “Genoa? Dividersi sarà difficile”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri

calciomercato milan

Ospite d’onore al Little Club Genoa poco fa è stato Mattia Perin: il giovane portiere del Grifone ha ritirato un prestigioso premio messo in palio da PianetaGenoa1893.net e dal Little Club a seguito della sua permanenza in campo nonostante la rottura del crociato la passata stagione nel corso di Sassuolo Genoa, così come accadde al leggendario De Prà nel corso di Italia Spagna del 1924. Mattia Perin ha fatto il punto della situazione dopo la brutta sconfitta contro la Lazio:

“I miei obiettivi sono sul Genoa per fare un campionato di un livello più della passata stagione anche se adesso non va bene, ma ci stiamo impegnando. Ora ci sono dei cicli, momenti in cui la squadra è in palla e momenti in cui va meno bene, noi siamo un gruppo bellissimo, sicuramente arriveranno i risultati”

A seguito del ritiro del premio Mattia Perin si è così espresso:

Leggi anche:  Il Milan sprofonda: 5-2 contro il Sassuolo. Esonero per Pioli?

“Sono onorato, De Prà è una leggenda”

Domenica al Ferraris arriverà la Juventus, gara sulla carta sicuramente non facile malgrado i bianconeri non stiano mettendo in mostra un buon calcio. La squadra di Allegri, come dimostrato con il Pescara e non solo, può giocare male ma vincere:

“Juve? Non sara facile, lo dimostrano i loro risultati, non pensiamo di andare in campo e vincerla sicuro, ma mai dire mai. Due anni fa una ad esempio fu una grande sfida con gol al 94esimo. Cercheremo di portare via punti, entreremo in campo per vincere e vedremo. Entreremo in campo come è accaduto con le altri grandi con l’obiettivo di portare via punti, anche uno muoverebbe la classifica”

Non solo Genoa e Juventus. Mattia Perin ha anche parlato di Pavoletti, nuovamente infortunato e che tornerà in campo probabilmente poco prima della sosta natalizia:

Leggi anche:  Colpo salvezza per la Sampdoria? Ufficiale il centrocampista ex Bayern Monaco

“Pavoletti? Ci mancherà, quando manca si sente ma abbiamo dei sostituti che hanno mostrato di essere all’altezza, gli starò vicino come ha fatto con me, lo aspettiamo presto. Lui non si abbatte, nelle difficoltà diamo il meglio di noi stessi, forse tornerà prima rispetto alla diagnosi”

Il portiere del Grifone è tornato poi a parlare della squadra, in particolare del ciclo di ferro che attende il Grifone:

“Prima o poi bisogna incontrale tutte, dobbiamo fare più punti possibili, tanti punti a disposizione ancora, dovremo fare meglio della passata stagione”

Per quanto riguarda il suo futuro Mattia Perin ha le idee chiare:

“Dimostro il legame con il Genoa con i tifosi e con il legame che societòàe tifosi hanno con me, dividersi sarò difficile, ma non si sa mai nel calcio, stare quì è un privilegio”

Poteva mancare il tema della nazionale? Certo che no, Mattia Perin ha parlato del suo giovane collega Donnarumma mandato in campo da Ventura con la Germania la settimana scorsa:

Leggi anche:  Skriniar via dall'Inter, l'indizio arriva dai social: Lautaro non lo segue più su Instagram

“Gli elogi della stampa aiutano Gigio, il calcio è questo, va bene così”

Un ultimo commento è stato fatto da Mattia Perin nei confronti della nazionale, in particolare alla gara chiave con la Spagna che ci sarà nel settembre 2017, decisiva per la vittoria del girone e la qualificazione diretta ai prossimi mondiali del 2018 in Russia:

“In Spagna non sarà facile ma vogliamo andare a giocarsi i Mondiali”

Ecco il VIDEO IN DIRETTA registrato presso il Little Club Genoa al momento della consegna del premio a Mattia Perin da parte del club stesso e del direttore Marco Liguori di PianetaGenoa1893.net:

 

  •   
  •  
  •  
  •