Milan, Lapadula finalmente fa felice Montella. Prestazione e gol che fanno tremare Bacca?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Milan, Lapadula finalmente si è sbloccato e grazie alla sua rete i rossoneri restano nella scia di Juventus e Roma

Lapadula

Milan, Lapadula finalmente in gol con i rossoneri

Milan, Lapadula finalmente ha potuto liberare il suo urlo di gioia perché è arrivato quel tanto atteso gol, pasto preferito dei centravanti e chissà che la sua stagione, dopo 12 giornate di campionato, non prenda una piega completamente diversa rispetto a quella vista fin’ora anche se l’ex Pescara ha sempre potuto godere della stima dell’intero ambiente rossonero con Montella in testa che ne ha sempre parlato bene.

Milan, Lapadula decisivo come con il Pescara

L’avventura di Lapadula in rossonero sicuramente non è partita nel migliore dei modi con la preparazione atletica ritardata a causa di problemi fisici patiti dalla scorsa stagione quando, per dare un contributo totale al Pescara, ha stretto i denti fino a fine stagione per poi patirne le conseguenze a gioco fermo.
Il Milan e Montella, però, hanno saputo attendere e la fiducia è stata ripagata proprio in un momento chiave perché il gol di Lapadula contro il Palermo sono valsi tre pesantissimi punti che permettono ai rossoneri di restare in scia alla Juventus e alla Roma, staccandosi se pur di poco dalle dirette inseguitrici.
Gianluca Lapadula è tornato ad essere il centravanti che tutti hanno ammirato al Pescara, quando con i suoi 30 gol ha contribuito alla promozione della squadra di Oddo che ad oggi risente proprio della mancanza di un centravanti dalle sue qualità.
Montella si può finalmente cullare il centravanti che in rosa rispecchia maggiormente la sua tipologia di gioco, un giocatore che lotta su tutti i palloni e che gioca anche con i compagni di reparto. Per contro, invece, c’è la situazione anomala che vede ancora come protagonista Bacca che manca l’appuntamento con il gol da oltre un mese.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

Seria A: Milan, Lapadula mette a rischio la titolarità di Bacca?

Sicuramente non è un gol a sancire le scelte di Montella nello schierare una formazione piuttosto che un’altra, tuttavia c’è la sensazione che Carlos Bacca non sia più un titolare inamovibile soprattutto per l’insofferenza che sta palesando nel corso dei minuti di gioco da lui disputati. Sicuramente Bacca è tra i miei centravanti in circolazione in Europa e al momento sta pagando una flessione in fase realizzativa che nel corso di una stagione ci può tranquillamente stare. Quello che, però, va corretto al più presto è il suo atteggiamento al momento delle sostituzioni per non parlare del fatto che dovrebbe dialogare di più con i compagni di squadra perché se da un lato sa essere letale sotto porta dall’altro commette troppi errori in fase di impostazione del gioco.
Ora per il colombiano potrebbe esserci un pensiero in più perché Lapadula ha fame e la sua rabbia agonistica è quella che serve a Montella e al Milan per continuare a volare alto; ecco perché l’incedibilità del numero 70 di qualche mese fa rischia di trasformarsi in cessione certa a gennaio anche se la speranza di tutti è che Bacca torni ad essere il centravanti spietato sotto porta, ammirato nella scorsa stagione e nella prima parte di questo campionato.

Leggi anche:  Morte Maradona, il saluto di Dries Mertens: "Ti chiedo scusa se il mio nome è stato accostato al tuo"

 

  •   
  •  
  •  
  •